Skip to main content
ALBERGHI e RISTORANTI abbandonatiLIGURIA urbex

Nazionale in ritiro

Articolo di Agosto 7, 2014Novembre 24th, 2019Nessun commento

L’hotel abbandonato più famoso della Liguria. La strutta in questione fu uno dei più rinomati e popolari alberghi degli anni ’80.
Situato in collina, con vista su mar ligure, fu meta di numerosi personaggi illustri.

Tanti gli ospiti.
Fra i molti, poco prima dei mondiali di calcio ’82, soggiornarono in ritiro i giocatori della nazionale che si sarebbe laureata campione, qualche settimana più avanti.

Oggi non rimane molto dello splendore passato. Rimane solo la stessa architettura particolare e ricercata.
A seguito di un brusco calo di affluenza del ceto più elevato, determinato dagli incostanti cambi di mode dei vips, l’attività fallì. Il complesso è chiuso da più di quindici anni.
Dal rugginoso cancello principale, sormontato dall’insegna “Hotel Restaurant”, è impossibile accedere ma, costeggiando il perimetro, si può trovare un’ entrata secondaria nella rete distrutta.

Già da fuori, possiamo ammirare la torretta. Essa domina l’intera costruzione e le sue finestre risultano scurite da un incendio doloso scoppiato negli anni di chiusura. Dopo aver salito i primi scalini esterni, ci ritroviamo in un piccolo gazebo, spoglio e privo di qualsiasi ornamento, da cui è però possibile godere della meravigliosa vista sul mare.
L’hotel è composto da due strutture principali.  La prima, dotata della torretta e di varie terrazze, ospitava il salone e gli spazi comuni.  La seconda, più semplice, conteneva le camere numerate.
A colpire la nostra attenzione è però l’enorme piscina che si para davanti a noi e che occupa un terzo di tutta la zona interna.

Dal trampolino si vede l’intera struttura nel suo stato di abbandono:
eccolo lì, l’imponente hotel abbandonato più famoso della Liguria. Si vede quello che era il ritrovo di sportivi e attori, che è ora colmo di rifiuti e mobili fatti a pezzi, nonché imbrattato da graffiti di poco gusto.
La prima stanza che incontriamo entrando è quella che in passato era adibita a salone principale.
Oltre alle scritte sulle pareti, l’intero vano è pieno di pozze d’acqua, filtrate attraverso il soffitto rovinato.
Accanto alla sala è presente un corridoio connesso ad altri spazi, completamente bui e poco agibili.

Ci spostiamo nella struttura accanto. Le cui vecchie camere sono perlopiù vani spogli e tutti uguali. Purtroppo, né il salone né le camere da letto sono rimaste ammobiliate o decorate in alcun modo .
La nostra ultima tappa è la terrazza principale, dalla quale è possibile godere dell’unico elemento rimasto inalterato : la splendida visuale sulla cittadina sottostante e sul mare.
I vetri delle finestre sono tutti rotti, ed è difficile immaginare turisti o personaggi importanti seduti ad un tavolino, intenti a sorseggiare un caffè.
Gli unici ospiti fissi, che ancora attraversano questi corridoi spogli, rimangono i raggi del sole che filtrano tra i vetri spezzati.

(Visited 2.302 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti6.
Attendere....