CHIESE, CONVENTI e CIMITERI abbandonatiPIEMONTE urbex

Il Patrono degli esploratori

Da Febbraio 17, 2015 Marzo 16th, 2020 Nessun commento

Proteggici tu che riposi da oltre 200 anni. Ti faremo il nostro protettore. Santo Patrono degli Espoloratori

Era l’estate 2012 quando scoprii questo gioiello abbandonato, mai rivelato a nessuno…
Nelle campagne bruciate dal sole, fra gli alberi ai bordi di un villaggio, svetta un piccolo campanile.
L’orologio é fermo da parecchio tempo.
Segna le quattro e cinquantuno.
Mi avvicino incuriosito nella boscaglia dove si nasconde una piccola chiesetta.
Entro da una porta laterale. Gli interni della chiesa sono freschi, nonostante la temperatura bollente di quella afosa giornata

All’apparenza sembra quasi un brutto posto…poi una cappella laterale lungo la navata rivela il suo segreto.
Quasi una sorpresa. Una bellissima teca di vetro dorata e riccamente decorata da gemme preziose racchiude il Santissimo Patrono degli Esploratori che riposa da oltre 200 anni in questa luogo a lui dedicato.
Purificate le vostre anime signori. La mummia del Patrono non gradisce visite!
ed infatti a causa delle decine di visite che avvennero dopo la mia, il atrono sparì.
Dite che non é mai esistito il Patrono degli Esploratori?
Che mi sono sognato tutto?
Eppure le mie foto parlano chiaro, eccola lì, la salma nella chiesa abbandonata, pallida e riccamente vestita di damascati e merletti preziosi.

Grazie per aver spinto la tua curiosità fino a qui. E’ proprio la stessa curiosità che ci spinge ad esplorare luoghi abbandonati e pericolosi per raccontarteli.
Se la salma nella chiesa abbandonata ti ha lasciato a bocca aperta e vuoi cercare edifici abbandonati simili a questo, guarda qui e cerca quello che più ti piace.
Se vuoi continuare ad esplorare l’Italia nascosta e vedere cosa si trova nella tua regione, clicca qui.
Se invece vuoi restare sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, seguici sulla nostra pagina facebook.

Rating: 4.9/5. Dai voti7.
Attendere....
Jonathan Della Giacoma
Jonathan Della Giacoma
Classe '87 e svizzero, Jonathan è uno tra i più famosi autori nel campo "Urbex" e tra i più attivi nel progetto Ascosi Lasciti.
Attratto dalla storia, dalla bellezza estetica, dall'architettura, ha visitato edifici abbandonati in tutta europa.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.