Skip to main content

Un luogo indimenticabile che nasconde la storia di una grande famiglia. Unico nel suo genere. Questa piccola villa abbandonata francese, nonostante le dimensioni modeste e l’architettura esterna molto semplice, fu costruita da un’ importantissima famiglia proprietaria di un’ industria tessile della regione. Il suo committente fu vice presidente della Banca Nazionale Francese.
Un grande parco protegge l’intimità della dimora, battezzata con il nome della moglie.

Gli interni di Villa Amelie sono molto raffinati : boiserie di legno in stile gotico, stucchi, tappezzerie, caminetti di marmo e pregiate decorazioni. Preziosi mobili abbelliscono questo luogo, donandogli un fascino unico. Un meraviglioso autopiano a coda completa l’arredamento del gran salone.

In soffitta una grandissima biblioteca colma di volumi rappresenta il potere e la ricchezza di questa colta famiglia.
Numerose le corrispondenze e le fotografie di famiglia sparse per la casa che danno volti e parole al passato di chi vi abitò.

Una dependance in giardino custodiva un’ importante collezione di farfalle proveniente da ogni angolo del mondo, aquistate nei numerosi viaggi d’affari all’estero. Inoltre vi erano depositati due grandi strumenti, un organo di una chiesa del 1748 e un meraviglioso raro Welte Mignon Piano.
Inoltre è presente anche una camera oscura e uno studio per sviluppare fotografie.

Ma che fine hanno fatto i discendenti di questa importante famiglia amante della musica, dell’arte, della lettura, del collezionismo, dei viaggi e della fotografia?
Com’é possibile che villa Amelie sia rimasta incustodita e disabitata da anni, diventando meta di vandali e ladri che hanno ormai rubato tutto l’arredamento e gli oggetti di valore?
A volte il mondo é ingiusto…

Purtroppo, dopo furti e vandalismi, nel 2014 villa Amelie venne completamente distrutta da un incendio doloso.

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti, con l’esplorazione urbana, ci spingiamo in luoghi talvolta pericolosi, per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage.

Se inventare una storia sull’abbandono, osservando le foto di questa villa abbandonata, ha stuzzicato la vostra fantasia, date uno sguardo al nostro vasto archivio di ville, palazzine e castelli abbandonati. Altrimenti cliccando qui si può esplorare virtualmente l’intera Francia.

Per un aggiornamento quotidiano sulle nostre attività, basta seguirci sulla nostra pagina Facebook oppure sbirciare tutte le nostre foto migliori su Instagram.

(Visited 20 times, 1 visits today)
Rating: 3.5/5. Dai voti6.
Attendere....

Join the discussion 5 Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.