PORTOGALLO urbexVILLE e PALAZZINE abbandonate

Il palazzo in legno

Da Febbraio 1, 2016 Novembre 19th, 2017 4 Commenti

3 Novembre, ore 22:00.

Siamo arrivati ​​al cancello del palazzo, con l’intenzione di entrare la mattina seguente. Abbiamo preso le stuoie, i sacchi a pelo campeggio dall’ automobile, e abbiamo piazzato il “campo base” sotto il portico di una chiesa nelle vicinanze.
Una cena veloce e subito a nanna.
La mattina dopo, mio fratello David ci sveglia all’alba. Non può attendere oltre.

L’ingresso del palazzo è imponente.
Assonnati, e senza fare colazione, lasciamo il campo base e ci prepariamo ad entrare.
Dopo poca fatica per trovare un punto di accesso aperto, finalmente entriamo nel palazzo in legno.

L’edificio è stato costruito tra i secoli XVII e XVIII, apparteneva ad una nobile famiglia, una delle più facoltose e conosciute di tutto il Portogallo.
Nel secolo scorso il palazzo cambiò diversi proprietari e andò incontro a vari rimaneggiamenti interni.
Fu definitivamente abbandonato nel 2005 con la morte di uno degli eredi.

La casa è adornata da mobili meravigliosi e i soffitti sono abbelliti da strani dipinti.
Il salone principale è sicuramente una delle stanze che più colpisce il visitatore casuale.
Lasciamo parlare le foto per il resto dell’esplorazione:

Il luogo riserva sorprese fino all’ultima stanza…un vero peccato che sia abbandonato.

Rating: 5.0/5. Dai voti4.
Attendere....
Alberto Galvache
Alberto Galvache
Nato a Salamanca, da sempre interessato all'esplorazione urbana. A soli 10 anni entrò nella sua prima villa abbandonata, e ne rimase affascinato. Ad oggi porta avanti studi attoriali e cura un blog sull'urbex in Portogallo e Spagna assieme al fratello David.

Entra nella discussione 4 Commenti

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.