Skip to main content
EGITTO urbexRELITTI e MONDO SOMMERSO

La Nave di Cristallo sul Golfo di Aqaba

Articolo di Ottobre 2, 2016Aprile 27th, 2021Nessun commento

Le navi hanno un’anima e una voce, e quando affondano salutano con un ultimo gemito straziante il loro comandante, prima di morire.Valerio Massimo Manfredi

Siamo in Egitto, nello Stretto di Tiran sul Golfo di Aqaba nel Mar Rosso.
L’affascinante relitto del cargo Louilla é incorniciato dal mare e si trova su si una delle più belle barriere coralline del mondo.  All’occhio del visitatore il macabro relitto appare come un fantasma dell’oceano contornato da acqua cristallina.  La nave ha un aspetto fragile come se fosse di cristallo e non di ferro.

Per oltre trent’anni ha visto alte e basse maree. Il mare burrascoso si é scatenato su di lei nel tentativo di trascinarla per sempre negli abissi.  Sembra che da un momento all’altro debba rovesciarsi e affondare definitivamente. Ma lei, la nave di cristallo sul golfo di Aqaba, resiste ancora alla forza della natura che lentamente la sta corrodendo. Un giorno, più o meno lontano, non rimarrà che un vago ricordo. (Visto per l’Egitto)

Il mercantile Cargo Louilla s’incagliò sul Gordon Reef nel 1981 perdendo parte del suo carico contenuto in bidoni metallici. Nell’estate del 1999, 18 anni dopo la tragedia un mercantile non identificato s’incagliò sul reef di Gordon, centrando in pieno il relitto Louilla subito dietro l’albero di carico di poppa. Come risultato la poppa é stata staccata dal resto del relitto e girata di 180° (nel verso opposto). La parte centrale del relitto si é pericolosamente inclinata a dritta, verso il drop-of del reef ed appoggiandosi completamente sulla struttura dei motori della nave.
Ora il relitto é diventato un’ attrazione turistica per chi giunge fin li per vedere le meravigliose barriere coralline.

La vecchia foto é del 1998 dove si vede la nave incagliata, ancora integra.

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti ci spingiamo in luoghi pericolosi o inagibili per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per poter prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti e supportaci sul nostro gruppo. Qui potrai trovare foto esclusive e materiale inedito.

Se questo relitto ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una ricca lista di navi, aerei e relitti. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati nel Mondo?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, e sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio.

(Visited 346 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti12.
Attendere....