Skip to main content

Il borgo abbandonato, scoperto durante una delle nostre giornate di urbex, è chiamato Giacomo Schirò (Minu Skiroi) in onore di un giovane premilitare bersagliere di etnia arbereshe che venne trucidato nel 1920 con 53 coltellate durante una festa di paese. Borgo Schirò fu edificato tra il 1940 e il 1941 e, come tutti gli altri borghi di fondazione fascista, seguiva fedelmente lo schema architettonico che lo sviluppava prevalentemente intorno ad una piazza ad impianto rettangolare, con gli assi delle strade di accesso sfalsati.

All’interno di un’area con una diffusa rete di sentieri e trazzere, troviamo 8 edifici comprendenti scuola, canonica, chiesa e da una trentina di alloggi.
Il borgo iniziò a spopolarsi intorno agli anni ’70 anche se il negozio di generi alimentari e tabacchi furono abbandonati molti anni dopo ed il prete terminò di celebrare messa nel 2000 dopo continue ruberie e atti vandalici.
Il territorio, a forte vocazione agricola, ha grandi potenzialità e si sta dotando di moltissimi itinerari ciclo-turistici e a cavallo.

Numerosi sono i progetti di riqualifica volti alla valorizzazione del patrimonio naturalistico, purtroppo ancora nessuno di quelli proposti è stato messo in atto. Però, si fa notare perchè ancora ben visibile, quello di alcuni studenti dell’ Accademia delle Belle Arti di Palermo che, nel 1997, dipinsero le pareti del borgo con murales che rendono l’ atmosfera ancora più surreale.

 

Se vuoi vedere la gallery completa, clicca qui

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti, con l’esplorazione urbana, ci spingiamo in luoghi talvolta pericolosi, per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage.

Se questo borgo abbandonato ha ‘aperto lo stomaco’ della vostra curiosità e alimentato la voglia di esplorare virtualmente insieme a noi altri luoghi abbandonati, ecco una lista per categoria. Altrimenti perché non dare un’occhiata all’intera regione della Sicilia?

Per un aggiornamento quotidiano sulle nostre attività, seguiteci sulla nostra pagina Facebook oppure sbirciate tutte le nostre foto migliori su Instagram.

(Visited 105 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti4.
Attendere....

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.