Borgo Salvatore Giuliano

Da Gennaio 15, 2017 Maggio 4th, 2018 PAESI e CITTÀ FANTASMA, SICILIA urbex

borgo-salvatore-giuliano-borgo-abbandonato-sicilia-urbex-7Costruito nel 1938, il borgo deve il suo nome alla memoria di un soldato caduto in Abissinia, tale Salvatore Giuliano della quale storia poco si conosce se non che divenne capo milizia e fu ucciso a Trerimà.
Ormai abbandonato, fu progettato dall’ Architetto Baracca e inaugurato il Dicembre 1940, in merito al programma fascista di colonizzazione del latifondo siciliano gestito dall’ Ente di colonizzazione del latifondo
. Come altri borghi dello stesso periodo è costituito da una chiesa, da una scuola con alloggio per la maestra, dalla sede del Partito Nazionale Fascista, della Gioventù Italiana del Littorio e dell’ Opera Nazionale del Dopolavoro.

Per non farsi mancare nulla era stata costruita anche la sede dei Sindacati e delegazione Podestarile, la sede della collettoria postale con telefono ed alloggio per quattro militi. Poi un dispensario medico con alloggio per un sanitario e un un infermiere, locanda e rivendita di generi diversi, botteghe per artigiani con relativi alloggi e gli uffici dell’Ente.
Borgo Salvatore Giuliano e
bbe una vita abbastanza movimentata in quanto ospitò, tra le sue piccole vie, sia milizie italo-tedesche che quelle alleate, durante il secondo conflitto mondiale.
Vari furono i tentativi di ripristinare il borgo ma purtroppo risultarono vani.

Nel 1994 Borgo Salvatore Giuliano fu ceduto col vincolo di destinazione perpetua ad uso di pubblica utilità al vicino comune di appartenenza, questo purtroppo non scongiura la sua lenta ed inesorabile distruzione.

Ancora da votare.
Attendere....
Liotrum
Liotrum
Liotrum è un gruppo di esplorazione urbex composto da Cristiano La Mantia, Giovanni Polizzi e Claudio Licitra. In ambito locale si occupano di fotografia paesaggistica e fotografia d'architettura, ricercando particolarmente le ferrovie abbandonate. Amici da una vita, condividono il piacere di riscoprire e documentare luoghi abbandonati e dimenticati. Come ultimo punto, ma non in ordine d'importanza, il "front-man" Cristiano La Mantia si occupa di gestire il nostro progetto Instagram.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.