CHIESE, CONVENTI e CIMITERI abbandonatiEMILIA ROMAGNA urbex

La Chiesa dalla Croce Blu

Da Marzo 14, 2017 Maggio 4th, 2018 Nessun commento

Eccoci nuovamente in una chiesa diroccata. Eccoci nuovamente in una chiesa blu.
E niente…se le chiese abbandonate che visito non hanno qualcosa di azzurro, non attirano la mia attenzione. (guarda anche LA CHIESA TURCHESE oppure LA CHIESA  AZZURRA).
la-chiesa-dalla-corce-blu-di-petrignano-urbex-emilia-chiese-abbandonate-5Mi trovo in emilia romagna, in zona collinare, e questa “piccolina” l’ho trovata google-ando qua e là.
Poverina, è malconcia e senza tetto, ma non troppo lontana da casa, così ho pensato di farci un salto.
La struttura della chiesa è davvero minuscola. Adiacente ad essa rimane qualche parte della vecchia canonica (ben poco direi) tanto che non riusciamo nemmeno ad entrare, vista la mancanza di soffitti e pavimenti.
In alcune parti la casa è tagliata proprio in due, resta appena lo scheletro della struttura che fu.Della chiesa rimangono la porta di legno sull’entrata, con una piccola volta proprio sull’ingresso con decorazioni azzurre, le pareti laterali con i piccoli altari, e una grande croce blu.
E vuoi non farla una foto a testa in su?

Datata più o meno 1700 d.C., di questa chiesa si trovano poche informazioni, seppellita dal tempo e dalla vegetazione, dopo l’ultimo crollo è stata messa in sicurezza e non vi è più possibile entrare.
Vincolata dalle belle arti e sconsacrata ormai da diversi anni, possiamo trovarla in vendita in un annuncio, per poco meno di 100.000 euro: AAA, vendesi casa colonica con adiacente chiesa sconsacrata, di interesse storico con 1000 metri di terra, collegata a rete idraulica e gas, fatevi avanti.

Rating: 5.0/5. Dai voti2.
Attendere....
Marianna Arduini
Marianna Arduini
Romagnola di nome e di fatto, mi definisco una persona curiosa.
Fin da piccolina mi hanno sempre incuriosito i posti abbandonati e le storie.
La fotografia è arrivata col tempo, con i viaggi in solitaria che ho fatto e le persone che ho incontrato.
Ho incominciato a fare urbex da sola, e la ricerca, le storie di chi ci ha abitato, l'emozione che si prova ad entrare in questi posti dove il tempo si è interrotto, mi continua a dare emozioni ancora oggi.
Navi fantasma, treni, carria armati, monasteri, ville, manicomi, ma le mie preferite restano le chiese, e soprattutto la famosa chiesa blu.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.