SPECIAL EDITION 💣

Fotografo appicca incendio nel villaggio abbandonato per denunciarne l’incuria

Da Dicembre 9, 2017 Nessun commento


Vi potete spostare dal mio obiettivo? Allontanatevi dal villaggio altrimenti non riesco a metterlo a fuoco.”
Sono frasi da prendere alla lettera, quando pronunciate da chi è tremendamente ostinato. Ma fino a quanto ci si può spingere verso buoni propositi tramite mezzi così drastici?
Sarebbe una domanda da un milione di dollari per il fotografo russo di luoghi abbandonati D. T. (che non citiamo per evitargli l’ingrata gogna del web) che, stando ad una prima fuga di notizie, avrebbe dato fuoco ad un intero villaggio abbandonato per realizzare un servizio fotografico che denunciasse la non-curanza delle istituzioni verso questo tipo di edifici.
Il villaggio, costruito negli ultimi dell’ottocento, si presentava come un luogo incantevole, meta ambita di molti fotografi dell’abbandono ed esploratori urbani.
Questo centro rurale, uno dei tanti ad aver subito le conseguenze dell’abbandono del settore agricolo in favore di altri ambiti di sviluppo economico sovietico, versava da molti anni in un grave stato di fatiscenza.

Molti hanno provato a portare all’attenzione pubblica questo fenomeno, ma nessuno ha realmente deviato lo sguardo delle masse verso i luoghi dimenticati.
E qui arriva il personaggio della nostra storia. Un fotografo appicca un incendio nel villaggio abbandonato per denunciarne l’incuria. E ci riesce, a modo suo.
Che si debba arrivare a questo grado di vandalismo per esprimere amore verso il passato? Una cosa è certa. Atti come questi, descritti soltanto nei libri di psichiatria come Sindromi di Stendhal, per cui fanatici dell’arte piangono e si disperano davanti alle opere d’arte fino a distruggerle, restano atti da condannare fermamente. Vandalismo puro.
Ma siamo certi che la non-curanza sia meno pericolosa?


(Le foto delle News come questa sono puramente indicative e non mostrano l’ubicazione del luogo oggetto della notizia)

Rating: 5.0/5. Dal voto1.
Attendere....
David Calloni on Facebook
David Calloni
David Calloni
Amministratore del progetto e coordinatore del team. Laureato all'università di Genova e all'università di Verona. Fotografo, scrittore freelance e autore di Libri, con il prezioso supporto degli infaticabili collaboratori di Ascosi Lasciti e del fondatore admin Alessandro.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.