PAESI e CITTÀ FANTASMASICILIA urbex

Borgo di Massa San Nicola, difendiamo ciò che resta di selvaggio

Da Gennaio 4, 2018 Nessun commento

Le origini del Borgo di Massa San Nicola risalgono al XVIII secolo.
Questo borgo abbandonato è il più piccolo tra quelli sparsi in questo territorio. Tutto attorno crescono piantagioni di arance e mandarini. Proprio attorno queste due piante da frutto, ruotava l’agricoltura e l’economia del posto, insieme all’estrazione di essenze profumate.

Un esempio parziale di abbandono controllato. Alcuni proprietari, per quanto non dimorino più questo borgo, lasciano in concessione i loro appartamenti disabitati e così, lungo le vie del Borgo di Massa San Nicola, abbiamo conosciuto una di queste persone che li custodiscono. E’ grazie a lui che siamo riusciti a scoprire queste poche ma preziose informazioni, poiché poco o niente è reperibile online.

Tante le proposte di riqualifica ma ad oggi il Borgo di Massa San Nicola, anche se percorsa  e ripopolata ogni 6 Dicembre dalla processione durante la festa di San Nicola, è utilizzata solamente per alcune gare di motocross e mountain bike.

…altre foto su Liotrum.com

Rating: 5.0/5. Dai voti3.
Attendere....
Liotrum
Liotrum
Liotrum è un gruppo di esplorazione urbex composto da Cristiano La Mantia, Giovanni Polizzi e Claudio Licitra. In ambito locale si occupano di fotografia paesaggistica e fotografia d'architettura, ricercando particolarmente le ferrovie abbandonate. Amici da una vita, condividono il piacere di riscoprire e documentare luoghi abbandonati e dimenticati. Come ultimo punto, ma non in ordine d'importanza, il "front-man" Cristiano La Mantia si occupa di gestire il nostro progetto Instagram.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.