Skip to main content
ALBERGHI e RISTORANTI abbandonatiPIEMONTE urbex

Grand Hotel Eden : da Paradiso estetico a Rudere

Articolo di Febbraio 13, 2018One Comment

“I veri paradisi sono i paradisi perduti.” Marcel Proust

Appare come un grande relitto su quel promontorio verdeggiante; come une vecchia cartolina consumata. Finestre vuote ti osservano.
Il tetto non ha tenuto il peso dell’abbandono e si é lasciato andare, trascinando al pian terreno ben 4 piani di solette e scale. E’ rimasto come una scatola vuota, il Grand Hotel Eden. I quattro muri esterni sono i pochi testimoni dei tempi che furono. Difficile immaginare i saloni eleganti di questo hotel di lusso.
Le pareti stuccate, i camini di marmo, specchi con cornici dorate e lampadari di cristallo che pendevano da soffitti affrescati. Ma che fine ha fatto tutto questo?

Oltre quarant’anni di abbandono hanno distrutto tutto questo. L’albergo venne costruito nel 1848 – 1850  dai fratelli Rovelli. La storia lo vide spesso al centro dell’attenzione  di un turismo d’elite, visitato da imprenditori, presidenti, politici e manager di alto livello attratti dalla particolare posizione dell’albergo; su di un promontorio verdeggiante al lago, ben esposto e con interessanti vedute. Inoltre il Grand Hotel Eden era immerso in un parco con alberi di rara bellezza, un tempo appartenenti ad un raffinato orto botanico.

L’albergo nel 1970 cessò l’attività e finì in uno stato di abbandono totale.
C’é il progetto di trasformarlo in prestigiosi appartamenti mantenendone la sua forma attuale, ma sembra che, al momento, niente sia andato realmente in porto.

(Visited 401 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti5.
Attendere....

Join the discussion One Comment

  • Simone ha detto:

    Risiedo proprio nella zona di questo Hotel…ogni volta che passo dalla “curva dell’Eden” si spezza il cuore. Questa è l’Italia, incapace di valorizzare bellezze simili.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.