“In un casinò, la regola principale è di continuare a far giocare i clienti, e di farli tornare il giorno dopo. Più giocano, più perdono. Alla fine becchiamo tutto noi” Casinò

L’ Hotel Harzburger Hof si trova nel cuore della celebre località termale di Bad Harzburg ed é l’unico 5 stelle della cittadina.
Le 400 camere e suites si presentano in tutto il loro coinvolgente e romantico stile con un arredamento di prima classe.
Al pian terreno, la “Blue room” é un vero gioiello architettonico, luogo ideale per rilassarsi e gustare i nostri dolci tradizionali.

Grande scelta culinaria vi offre il nostro prestigioso ristorante“. La sera godrete del piacere di una cena a 4 portate nella nostra lussuosa dining room dove le delicatezze creative presentate dal nostro Chef vi si scioglieranno in bocca.
Nel gran Casinò potete poi lasciarvi andare all’eccitazione del gioco. Giocando alla roulette, a baccarà o a blackjack avvolti da un ambiente glamour, potrete godere insieme al vostro partner, di una serata molto particolare.
Soggiornando nel nostro prestigioso 5 stelle non é solo come se aumentaste la posta in gioco, ma addirittura come se aveste un punto servito.
La vostra vacanza comincia con una richiesta senza impegno. Doveste poi scegliere proprio l’Harzburger Hof, non vi resta che prenotare.

Ma veniamo all’esplorazione. Era la fine di settembre di qualche anno fa’, quando mi recai alla scoperta di questo gigantesco albergo abbandonato.
Protetto e ben nascosto da una foresta che lo circonda,lo cercai a lungo. Quando infine lo vidi, ne rimasi incredibilmente affascinato.  Sembrava proprio come l’Overlook Hotel.
Quell’architettura tipica tedesca dei paesi di montagna dove con il legno si creano dei veri gioielli architettonici, risulta ammaliante.
L’ingresso si rivelò assi complicato. Bisognava calarsi in un pozzoluce dove c’era una finestra aperta, e poi, al buio, uscire da una stanza stipata di vecchi mobili ammucchiati. Continuando, salendo le scale verso il pian terreno, ci si ritrova di fronte ad ambienti splendidi.

L’atmosfera nell’hotel é lussuosa ma lugubre
, gli ambienti arredati e fin troppo ordinati per sentirsi tranquilli e le dimensioni del luogo labirintico. Si ha come l’impressione di non essere soli al suo interno …come l’Overlook Hotel.
Di grande impatto scenografico è sicuramente il Casinò, che purtroppo a causa della poca luce non sono riuscito a fotografare facilmente.
Moquette rossa, grandi specchi alle pareti e dal soffitto stuccato pendono due lampadari di cristallo di dimensioni colossali.

Un’atmosfera incantata. Proprio in quel momento, senza nemmeno chiudere gli occhi, riesci a vederli accesi e scintillanti, a fare un piccolo viaggio nel tempo immaginando i clienti vestiti elegantemente al tavolo da gioco o seduti al bar accompagnati da signore impellicciate.
Poi, il salone con le sue possenti colonne e i tendaggi blu e le poltroncine vintage.
La sala della musica con il suo fascino ma con un pianoforte, a dire il vero, un po’scarso per un 5 stelle.
Il bar e il ristorante in stile rustico, illuminato da un lucernario e poi la spettacolare sala da pranzo colma di stucchi e lampadari di cristallo…un vero paradiso per gli occhi, per il cuore e per la macchina fotografica.
Una scala di una singolare bellezza porta ai piani superiori dell’albergo fra tappeti rossi e balaustre bianche.
Un po’deludenti sono le stanze, in parte vuote e in parte arredate con pezzi un po’troppo vintage per apparire lussuosi.

Un arrivederci che si trasforma in addio. Lasciai questo immenso luogo senza averlo visitato completamente, per le dimensioni e per il poco tempo a disposizione, ma con la speranza di un giorno tornare.
Poi, l’anno scorso, arriva una delle più terribili notizie. L’Hotel sta bruciando!
Un terribile incendio distrugge buona parte della struttura.
L’Hotel in fiamme illumina il paese per oltre due giorni prima che i 600 pompieri all’opera riescano a domare l’incendio. I danni sono irreversibili e il gioiello del 1874 non é che un ricordo.

Rating: 4.8/5. Dai voti9.
Attendere....
Jonathan Della Giacoma
Jonathan Della Giacoma
Classe '87 e svizzero, Jonathan è uno tra i più famosi autori nel campo "Urbex" e tra i più attivi nel progetto Ascosi Lasciti.
Attratto dalla storia, dalla bellezza estetica, dall'architettura, ha visitato edifici abbandonati in tutta europa.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.