Skip to main content

Oggi partiamo alla volta di un borgo abbandonato. Costruito alla fine degli anni cinquanta, in un’ area che rappresenta la tipica collina argillosa siciliana, borgo Baccarato nacque per offrire servizi alla popolazione rurale che abitava i territori limitrofi. Difatti, vennero realizzati edifici quali: chiesa, scuola, ambulatorio medico, ufficio postale, delegazione municipale, botteghe artigiane, trattoria, rivendita e alloggi per gli addetti.

Tali servizi funzionarono soltanto per alcuni anni, organizzati dal comune di appartenenza territoriale e finanziati dall’ERAS (Ente per la Riforma Agraria in Sicilia).

Probabilmente, il progetto iniziale subì variazioni tali da modificare la logica dei borghi costruiti in epoca precedente, alla ricerca di un senso di spontaneità dell’ insediamento.

Borgo Baccarato, negli anni successivi, è stato oggetto di occupazioni abusive e di contenziosi.

Nonostante vari progetti di riqualifica, ed anche se alcuni servizi come la trattoria funzionarono sino al 2010, ad oggi il borgo risulta abbandonato, soprattutto dopo che la chiesa e altri edifici vennero dichiarati inagibili.

Se vuoi vedere la gallery completa clicca qui

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti, con l’esplorazione urbana, ci spingiamo in luoghi talvolta pericolosi, per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage.

Se questo borgo abbandonato ha ‘aperto lo stomaco’ della vostra curiosità e alimentato la voglia di esplorare virtualmente insieme a noi altri luoghi abbandonati, ecco una lista per categoria. Altrimenti perché non dare un’occhiata all’intera regione della Sicilia?

Per un aggiornamento quotidiano sulle nostre attività, seguiteci sulla nostra pagina Facebook oppure sbirciate tutte le nostre foto migliori su Instagram.

(Visited 147 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti8.
Attendere....

Join the discussion One Comment

  • jimmy ha detto:

    e perchè non visitarli? magari per scegliere poi una…occupazione…per far risorgere ciò che indifferenza,incuria disinteresse tolgono sia alla bellezza di questi luoghi sia la loro utilità…

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.