“Ci sono betulle che di notte levano le loro radici, e tu non crederesti mai che di notte gli alberi camminano o diventano sogni.” Alda Merini

Era l’autunno del 2010, e ricordo ancora questo memorabile tour in Germania.
Avevo ancora la mia peugeot 206 cabrio che usai scappottata, approfittando del caldo autunnale.
Ero alla fine del viaggio e, in fondo ad un lungo viale alberato, ecco svettare un meraviglioso castello incorniciato da betulle sfumate di giallo.

Il castello Neobarocco fu costruito tra il 1912 e il 1914 sotto la direzione dell’architetto Paul Korff.
La facciata, ancora oggi, è estremamente elegante, ma il retro lo è ancora di più. Una scalinata elegante con due lampioni sorretti da un gruppo di putti portano a delle belle finestre barocche incorniciate da possenti colonne che conferiscono alla facciata sul parco un’aria importante ed elegante.
Esterni magnifici possono solo rivelare interni all’altezza delle aspettative. E, su questo, parlano le foto.
Schloss Mentin fu residenza rappresentativa per la famiglia Haus Neuerburg fino al 1945,  in seguito la DDR come casa per i bambini orfani fino al 1996.

Da una finestra aperta sul retro entrai, nonostante alcuni lavori di restauro che erano in corso il castello ri rivelò assai bello, con tanti dettagli barocchi e neoclassici fra grandi camini, stufe in maioliche, boiserie e armadi a muro intagliati.
Lo scalone di rara bellezza é un vero capolavoro di falegnameria.

Attualmente, dopo 9 anni dalla mia vista i lenti lavori di restauro sono quasi al termine; la facciata é tornata a splendere in tutta la sua bellezza, mentre gli interni sono quasi completamente restaurati.
Manca poco.
Probabilmente diventerà una struttura ricettiva.

Rating: 5.0/5. Dai voti3.
Attendere....
Jonathan Della Giacoma
Jonathan Della Giacoma
Classe '87 e svizzero, Jonathan è uno tra i più famosi autori nel campo "Urbex" e tra i più attivi nel progetto Ascosi Lasciti.
Attratto dalla storia, dalla bellezza estetica, dall'architettura, ha visitato edifici abbandonati in tutta europa.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.