SPECIAL EDITION 💣

Cristo qui non è risorto: 7 tra le più belle chiese abbandonate d’Italia

In sette giorni Dio creò il mondo, 7 è il numero della totalità e della completezza nella simbologia biblica, e sarebbero sette i discepoli presenti dopo la Resurrezione di Cristo. Ma il 7 sarebbe anche la data della morte di Gesù in aprile, e non è l’unico significato ‘ribaltato’: sette sono anche i peccati capitali e il numero dei demoni che possono possedere un corpo.

Un doppio significato come è doppia la natura dei luoghi abbandonati, avvolti dalla malinconia della decadenza e ancora sfiorati dal fascino e dalla bellezza di un tempo. Per la domenica di Pasqua restiamo in tema religioso e rivediamo sette tra le più belle chiese abbandonate d’Italia.

CLASSIFICA

7) PIEMONTE: LA CHIESA DEL MARCHESE

Ancora oggi ricca di reliquie, la chiesa fu costruita nel XIX secolo sulle ceneri di una chiesa precedente, grazie ai contatti di un marchese e sindaco locale con il Vaticano.

6) VENETO: DUE CHIESE NASCOSTE IN UN CONVENTO

Doppia razione: non una ma due chiese celate all’interno di un convento abbandonato negli anni Novanta. Architettura e oggetti sacri del Seicento, ma anche tanti segni di decadenza e scritte blasfeme sulle pareti.

5) LIGURIA: LA CHIESA OSCURA

Una chiesa a dir poco lugubre, per colori, atmosfere e dettagli, e un racconto che segue questa scia di cupo mistero.

4) MARCHE: LA CHIESA NEL CASTELLO

L’antica chiesa di un castello… che non c’è più. Oggi rimane solo l’edificio religioso, incredibilmente in perfette condizioni, ricco di decorazioni, affreschi e reliquie.

3) LOMBARDIA: LA CHIESA BIANCA

Un edificio del primo Settecento che spicca per il candore e il senso di purezza ancora intatti. Su un lato l’abitazione che appartenne al prete locale conserva ancora gli oggetti di un tempo.

2) TOSCANA: SOSPESA SU UNA VORAGINE

Il sottosuolo su cui poggiano le fondamenta di questa chiesa ha ceduto e inghiottito una chiesa precedente, le strutture pendono oblique, e l’interno è quel perfetto mix di eleganza e decadenza, incredibilmente ancora ricco di ornamenti e reliquie dell’antico edificio.

1) EMILIA ROMAGNA: UNA MERAVIGLIA SOPRAVVISSUTA AL TERREMOTO

Un’architettura maestosa e decine di affreschi ancora intatti, che sembrano predire i castighi divini come il terremoto che ha colpito questa zona, risparmiando però un simile capolavoro.

Rating: 4.2/5. Dai voti5.
Attendere....
Lorenzo Jedermann
Lorenzo Jedermann
Docente universitario e giornalista pubblicista, la passione dell'esplorazione è sbocciata da piccolo con l'illuminante visione del film 'I Goonies'.
Oltre a far parte del team di 'Ascosi Lasciti', ha un progetto personale che si occupa dell'architettura fantasma in Campania, chiamato 'Derive Suburbane'.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.