BELGIO urbexMETROPOLI, QUARTIERI e CITTADINE FANTASMA

Bestemming : Doel, il paese dei graffiti

Da Settembre 22, 2019 Ottobre 4th, 2019 2 Commenti

Eccola qui la nostra estate, mentre tutti cercano il sole e il mare della nostra Sicilia, noi ci spostiamo in Belgio per visitare il paese abbandonato di Doel. Trattasi di un paese di origine medievale che sorge nell’area portuale di Anversa a ridosso di una delle centrali nucleari, ancora attive, più grandi d’Europa.
Il cielo è grigio e una leggera pioggia ci tiene compagnia durante tutta l’esplorazione.

A differenza di quanto si possa pensare, il lento abbandono di Doel è dovuto alle mire espansionistiche del porto di Anversa, secondo porto in Europa per importanza dopo quello di Rotterdam, e non a causa della vicinanza dalla centrale elettro-nucleare.

Il famoso progetto di ampliamento del porto, conosciuto come “Saeftinghedok”, avviò una procedura di abbandono forzato per i quasi 1700 abitati, i quali si videro costretti a vendere le loro case alla società che si sarebbe dovuta occupare dei lavori di demolizione e conseguente ingrandimento dell’area portuale.

Una moltitudine di manifestazioni si susseguirono a sostegno di chi non voleva l’abbattimento delle abitazioni del villaggio e la sua conseguente scomparsa. Vani i tentativi di intervento anche da parte di artisti di fama internazionale tra i quali il belga Luc Tuymans e l’italiano Michelangelo Pistoletto.

Per vedere la galleria completa clicca qui

Rating: 5.0/5. Dai voti2.
Attendere....
Liotrum
Liotrum
Liotrum è un gruppo di esplorazione urbex composto da Cristiano La Mantia, Giovanni Polizzi e Claudio Licitra. In ambito locale si occupano di fotografia paesaggistica e fotografia d'architettura, ricercando particolarmente le ferrovie abbandonate. Amici da una vita, condividono il piacere di riscoprire e documentare luoghi abbandonati e dimenticati. Come ultimo punto, ma non in ordine d'importanza, il "front-man" Cristiano La Mantia si occupa di gestire il nostro progetto Instagram.

Entra nella discussione 2 Commenti

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.