Skip to main content
CINEMA e TEATRI abbandonatiPIEMONTE urbex

Fuori dalla piazza

Articolo di Novembre 21, 2019One Comment

La vita sociale non prende a braccetto solo la frivola mondanità e i pettegolezzi. Se accompagnata da una buona dose di cultura, la massa può essere condotta fuori dalla piazza, in luoghi di arte. Proprio per questo, in un piccolo comune del sud del piemonte, fu costruito un bellissimo edificio di cultura nel 1850. Oggi è un teatro abbandonato, ma nel suo passato visse momenti di grande fama.
L’edificio venne costruito nel tipico “stile italiano” a forma di ferro di cavallo; aveva piccoli balconi coperti con le classiche tende di velluto rosso.
Fu progettato dall’architetto Gorresio per decenni furono ivi rappresentate importanti opere, commedie, drammi romantici e conferenze.
Il teatro fu rinnovato nel 1887 e di nuovo nel 1933 ripensandone gli interni e il design, oltre ai classici lavori di manutenzione.

Dopo l’edificazione di varie strutture analoghe e di un cinema nel cuore del borgo, il “nostro” teatro abbandonato fu usato sempre meno fino alla definitiva chiusura.
Nel 1978 il tetto è crollato a causa delle forti nevicate e da allora il complesso continua a cadere sempre più a pezzi; attualmente versa in pessime condizioni.
Nel frattempo, il consiglio comunale ha dato il permesso di riparare le coperture essenziali, per le quali sono disponibili cinquecentomila euro.
D’accordo: non è ancora una garanzia di ripristino dell’intero teatro, ma almeno questo primo intervento impedisce l’addio definitivo.
D’altronde la sicurezza viene prima di tutto , secondo i consiglieri. Per i residenti del quartiere, che hanno una visione più romantica, i loro ricordi scompaiono a poco a poco.
E i ladri fanno razzìa di tutto ciò che rimane.

(Visited 989 times, 1 visits today)
Rating: 4.8/5. Dai voti4.
Attendere....

Join the discussion One Comment

  • Gaia Diverio ha detto:

    Ciao mi chiamo Gaia, studio montaggio video a Torino, recentemente ho iniziato un progetto Industriale sulla conservazione della memoria e la sensibilizzazione di industrie decadute e di come questo movimento abbia influenzato l’attualità. Per fare le riprese pensavo di riprendere zone abbandonate piemontesi, per caso potresti indirizzarmi verso qualche fabbrica, industria o cinema abbandonati?
    Ovviamente prima io e la mia crew faremmo un ispezione per assicurarci di essere in sicurezza e non arrecheremo danno alla struttura, utilizzeremo solamente quei resti storici come sfondo;)
    Grazie mille per l’attenzione
    G. D.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.