Skip to main content
BORGHI, CONTRADE e VILLAGGI FANTASMARELITTI e MONDO SOMMERSOSARDEGNA urbex

Morto e sepolto : Monte Narba

Articolo di Febbraio 13, 2020Maggio 11th, 2020Nessun commento

“Il villaggio minerario di Monte Narba situato nelle campagne di San Vito, sta sparendo, inghiottito dal materiale delle discariche che la miniera stessa ha creato. E’ un paese sepolto. Morto e sepolto.

Sono le parole di due personaggi del posto, non più giovani, cercatori di minerali della zona, che mi raccontano come nell’ottobre 2018 durante un’alluvione, le piccole dighe e gallerie di scolo oramai in disuso abbiano straripato e portato con sé i detriti accumulati per anni, seppellendo l’intero paese.

Nella seconda metà dell’ottocento Monte Narba era una piccola città.
Novecento operai cercavano argento e piombo nei costoni che circondavano San Vito. I minatori vivevano qui insieme alle famiglie e intorno alla miniera vi erano tutti i servizi necessari: l’energia elettrica, un ospedale, case per dipendenti e i dirigenti, un’officina e una falegnameria.
Durante la prima guerra mondiale il paese ospitò un contingente di prigionieri austriaci, tra questi un maggiore, che presumibilmente nella vita civile faceva il pittore e che, non sopportando la forzata inattività, affrescò la villa del direttore.
Alcuni di questi resti li si possono ancora ammirare, nonostante la triste sorte del paese.

Il villaggio si spopolò rapidamente nel 1935 dopo che la concessione di scavo venne revocata.
Il risultato dopo quasi un secolo? Lo potete ammirare dalle foto.
Ad infierire sulla “carcassa”, come sopracitato, è arrivata una grossa alluvione che ha definitivamente seppellito il paese.
Chissà se un giorno qualche buon archeologo, scavando, riporterà alla luce questa testimonianza.
Per adesso è solo un insieme di ruderi ottocenteschi. Non importa a nessuno. Solo ai pochi amanti della storia come noi, a cui piace ridare voce a ciò che è dimenticato.

Se ti ha affascinato Monte Narba, il paese sepolto, e vuoi vedere altri paesi abbandonati, in Italia e nel mondo, fai click qui.
Per esplorare ancora la Sardegna nascosta, guarda qui.
Se vuoi continuare a seguirci, seguici sulla nostra pagina facebook mettendo “mi piace”.

(Visited 138 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti5.
Attendere....

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.