Durante uno dei miei viaggi esplorativi del centro Italia, nel girare per i colli marchigiani scorgiamo tra le fratte quelli che sono i ruderi di un antico “mini-borgo”, oggi solo il fantasma di se stesso.
La posizione a ridosso delle pendici del Monte, lontana dai grandi centri urbani e dalle possibilità  lavorative, ha portato ad un lento spopolamento di quella che, per dimensione e posizione, è più definibile come “contrada”.
E così, dopo la lenta migrazione degli ex abitanti, tutto è spopolato, silenzioso, fatiscente.
Al nucleo arriviamo percorrendo un sentiero rigoglioso di vegetazione, e in cima ci accoglie una croce di legno di discreta grandezza.

L’agglomerato abitativo è strutturata in modo molto semplice: una stradina principale sulla quale si affaccia la maggioranza delle case, una decina di vecchie abitazioni in pietra, e un’altra stradina con cui si aggiunge una piccola chiesa sigillata, forse l’unica struttura ancora non totalmente compromessa, e le restanti dimore.

Pochissimi sono i vecchi abitanti dei paesi vicini a sapere qualcosa sull’identità del luogo abbandonato.
Alcuni simpaticamente lo ricordano come il “borgo di Dio”. Suona quasi come una goliardica presa in giro, assonante blasfemia. Si sa, i marchigiani amano prendersi simpaticamente gioco dei forestieri.

Nonostante le case siano tutte diroccate e interamente abbracciate dai rovi, quasi dissolte dal tempo e dall’incuria, all’interno della contrada si respira un’aria di tranquillità  e serenità , data probabilmente dalla bella giornata che ci ha accompagnati e dall’incantevole paesaggio che ci circonda.

Grazie per averci letto e seguito, mettendo in moto la curiosità. Quella stessa curiosità che spinge noi ad esplorare il territorio nonostante i rischi.
Se il borgo “di Dio” ti ha incuriosito e vuoi continuare a esplorare i paesi abbandonati, clicca qui.

Se vuoi esplorare le meraviglie emiliano-romagnole nascoste clicca qui.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook, lasciando un “mi piace” qui.

Rating: 4.8/5. Dai voti6.
Attendere....
Christian Goffi on Instagram
Christian Goffi
Christian Goffi
Uno tra i più giovani esploratori urbani, studente di fotografia in accademia delle belle arti, Christian copre il territorio del centro nord italiano e si diletta ad esplorare nel sud Europa.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.