Le nostre esplorazioni in Alto Adige continuano e dopo aver visitato i due complessi termali ormai decrepiti della zona (ne parliamo qui), esploriamo una vecchia caserma abbandonata.

Grande, fredda e spoglia di qualunque ricordo, così si presenta al nostro sguardo curioso.

Costruita intorno al 1930, questa caserma abbandonata è una delle tante sparse sul nostro territorio.
Dopo la seconda guerra mondiale, al fine di presidiare il confine tra l’Austria e la Jugoslavia per paura di un attacco da parte degli Stati appartenenti al Patto di Varsavia, questa caserma, all’epoca ancora non abbandonata, ospitò numerosi battaglioni di posizione. Quest’ultimi poi confluirono nel 21° Raggruppamento Alpini d’arresto, un reparto speciale dell’ Esercito Italiano.
Durante il 1964, il 21°raggruppamento venne sciolto e la caserma passò al battaglione Val Brenta.

Circondati da un ovattato silenzio, esploriamo gli ampi spazi vuoti una volta animati dai commilitoni che qui prestavano servizio: la caserma comprende le camerate, un ambulatorio, le cucine, gli uffici e alcune celle d’isolamento.

La caserma è abbandonata da oltre trent’anni, nonostante siano diversi i progetti di riqualifica. Ancora oggi, non si trovano soluzioni adatte a superare questa condizione.

Grazie per averci seguiti. Guarda altre foto di questa caserma abbandonata, qui sulla nostra pagina facebook.
Se vuoi continuare a esplorare le altre strutture militari abbandonate, clicca qui.
Se vuoi visitare le meraviglie abbandonate d’Italia regione per regione, clicca qui.
Segui la nostra pagina Facebook per restare sempre aggiornato.

Rating: 5.0/5. Dal voto1.
Attendere....
Liotrum on FacebookLiotrum on InstagramLiotrum on PinterestLiotrum on TwitterLiotrum on Youtube
Liotrum
Liotrum
Liotrum è un gruppo di esplorazione urbex composto da Cristiano La Mantia, Giovanni Polizzi e Claudio Licitra. In ambito locale si occupano di fotografia paesaggistica e fotografia d'architettura, ricercando particolarmente le ferrovie abbandonate. Amici da una vita, condividono il piacere di riscoprire e documentare luoghi abbandonati e dimenticati. Come ultimo punto, ma non in ordine d'importanza, il "front-man" Cristiano La Mantia si occupa di gestire il nostro progetto Instagram.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.