Questa stupenda villa abbandonata, è l’unica superstite della Malta antica nel caos di Sliema , fra i palazzoni della capitale dello shopping isolano. La sua costruzione risale a fine ‘800 ed è un raro esempio di Palladianesimo Maltese, stile catalogato dall’architetto Francesco Zammit. Il Palladianesimo è conosciuto per i suoi richiami ai templi dell’antica Roma, per le simmetrie e le rigide proporzioni matematiche e per l’utilizzo di elementi classici quali colonne e fregi.

La villa fu costruita dal Marchese Casimiro Drago V come residenza estiva e successivamente fu usata come Centro Culturale Arabo/Libico, prima di cadere nell’oblio, in cui versa da oltre vent’anni.

Entrare nella villa abbandonata è abbastanza semplice, ma va fatto sotto gli occhi di tutti, come spesso accade a Malta. Ci troviamo al centro dell’isola, in una zona ultra-popolata e piena di negozi alla moda. Impensabile trovare un momento in cui non ci sia nessuno in giro o affacciato ai palazzi. Quindi, indossate la vostra migliore faccia da cazzo e via. Sicuramente non riuscirete a scavalcare il cancello principale, quindi vi consiglio di passare dal retro, attraverso i vecchi campi da tennis.

Una volta dentro la proprietà resterete comunque a vista, e dovrete sbrigarvi a raggiungere l’edificio principale per potervi almeno nascondere. Quando andai io la villa era completamente spalancata. All’interno, nonostante alcuni graffiti e danni dei vandali di passaggio, c’è ancora un discreto decoro. Mi sarei aspettato degli affreschi, ma è tutto dipinto di bianco, comprese le favolose colonne stile corinzio che abbelliscono la scalinata della villa abbandonata.

In alcune stanze possiamo trovare dei bei mobili antichi, lasciati lì chissà da chi e chissà perchè. Molto bello anche il camino rimasto quasi intatto nel salone al primo piano.

Sembrerebbe che ci sia un piano di riqualificazione per Villa Drago proposto da un noto “archistar” maltese.

La cosa gravissima è che questo archistar con i suoi scagnozzi è stato il fautore dello scempio avvenuto alla cittadella di Victoria, a Gozo, danneggiata irrimediabilmente da una ristrutturazione fuori tema, grossolana e kitsch. Spero che gli affianchino un buon paesaggista e un esperto di beni culturali per evitare di fargli rovinare anche la stupenda Villa Drago.

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti, con l’esplorazione urbana, ci spingiamo in luoghi talvolta pericolosi, per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage.

Se la villa abbandonata di Sliema ha stuzzicato la vostra curiosità, ecco una lista di ville abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati di Malta?

Per un aggiornamento quotidiano sulle nostre attività, basta seguirci sulla nostra pagina Facebook oppure sbirciare tutte le nostre foto migliori su Instagram.

Rating: 5.0/5. Dai voti2.
Attendere....
Alessandro Tesei
Alessandro Tesei
Fondatore ed admin di Ascosi Lasciti, creato per radunare alcuni tra i migliori esploratori urbani, da sempre innamorato dei luoghi dimenticati. Vincitore di numerosi premi internazionali in ambito documentaristico e reportaggistico. Si occupa essenzialmente di videomaking, fotografia e graphic design.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.