industria abbandonata germania

Un’immensa fabbrica chimica abbandonata, il sogno di ogni amante dell’urbex industriale. Ci troviamo in Germania, un freddo pomeriggio di fine Dicembre. Doveva essere una tranquilla esplorazione, giusto per visitare un’ex distilleria in fase di demolizione ma che conservava al suo interno un graffito molto interessante. Procedeva tutto secondo i piani: entrata facile, foto scattate, murales immortalati. Mancava solo la” birretta finale”…e invece durante il viaggio le sorprese non sono finite.

L’inimmaginabile: di fronte a noi scorgiamo una serie di edifici che hanno tutta l’aria di essere abbandonati. Con qualche timore, non sapendo bene dove ci troviamo, ci addentriamo e scopriamo di essere dentro una vecchia fabbrica chimica. Gli ambienti sono consumati dal tempo, strane ampolle di vetro faticano a reggersi ancora alle pareti.

Lo stupore è tanto. Non è infatti usuale trovare oggetti di vetro integri in stabilimenti come questa fabbrica chimica abbandonata, e dunque scoprire luoghi consumati dal solo tempo e non dalla stupida devastazione umana. In alcuni laboratori sono ancora appesi alle pareti i camici come fossero in attesa del tecnico per la mattina seguente. Oltre alla moltitudine di provette e flaconi (alcuni che conservano ancora ignoti contenuti al loro interno), sono i muri scrostati ad attirare l’attenzione: sembra che gli edifici si stiamo comportando come vecchi libri ingialliti, letteralmente sfogliandosi.

La rivelazione. Ci rendiamo conto che il sito è molto grande e decidiamo di tornare il giorno dopo. E non basta addirittura una terza mattina per esplorarlo completamente. Appena giunti al caldo inizia la ricerca di informazioni del posto e scopriamo che senza saperlo ci eravamo imbattuti nella più grande azienda chimica-farmaceutica dell’ex-DDR. Azienda ancora oggi in piena attività all’interno dello stesso sito ma, per qualche strana ragione, invece questa parte della fabbrica non è mai stata riqualificata ma semplicemente inutilizzata e abbandonata.

Oggi. Dopo la nostra incrusione, alcuni degli edifici sono stati abbattuti ed il terreno bonificato, mentre al posto della vecchia distilleria, da cui la nostra esplorazione era partita, sorge un complesso residenziale.

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti, tramite l’esplorazione urbana, ci spingiamo in luoghi pericolosi o inagibili, per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per poter prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti e partecipa al nostro gruppo.

Se questa fabbrica chimica abbandonata ha stuzzicato la vostra curiosità, ecco una ricca lista di industrie abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati della Germania?

Per un aggiornamento quotidiano sulle nostre attività, basta seguirci sulla nostra pagina Facebook oppure sbirciare tutte le nostre foto migliori su Instagram.

Rating: 5.0/5. Dai voti4.
Attendere....
Lorenzo Rosa on BloggerLorenzo Rosa on FlickrLorenzo Rosa on Instagram
Lorenzo Rosa
Lorenzo Rosa
Lorenzo è il punto di riferimento, assieme ai ragazzi del "manicomio fotografico", di tutta la Lombardia. La sua passione per la fotografia nacque con un regalo del nonno e dirottò prestissimo verso la passione sfrenata per l'esplorazione urbana, di cui oggi allestisce numerose mostre a tema.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.