Il borgo abbandonato ha sempre un grande fascino, forse ancora di più se si tratta di antiche contrade di montagna, disperse fra i monti e circondate da un magnifico paesaggio.

Sarebbe quindi un peccato non approfittare di qualche giorno in montagna per andarne alla ricerca. Per mia fortuna non mi trovo lontano dal comune di Spriana, vicino a Sondrio, che conta ben sette contrade ormai tutte pressoché disabitate.
La contrada che decido di esplorare ha il nome di Bedoglio (bèdói, m. 926, dalla voce dialettale che significa “betulla”).

Le informazioni sull’accessibilità di queste contrade non sono sempre chiarissime, quindi parto preparato con un bel pranzo al sacco nello zaino, sperando di trovare qualcuno lungo il sentiero che possa indirizzarmi correttamente.
Il sentiero che scelgo sale con molta gradualità e senza strappi, fino ad arrivare ad un gruppo di case che sembrano abbandonate. Credevo di essere giunto alla meta, ma poi una coppia di anziani mi accoglie sorridente e, fra un bicchiere di vino e l’altro, questi gentili signori mi raccontano della contrada di Bedoglio: era formata da tre gruppi di case, due dei quali si trovano un poco più in su e risultano abbandonati.

Fino al 1940 in quelle case vi abitavano una trentina di famiglie che vivevano della magrissima terra e con poco bestiame a causa della scarsità di prati dove lasciare pascolare gli animali. Con il passare degli anni, gli uomini furono costretti ad emigrare come minatori e muratori. Una frana nel 1965 costrinse poi all’abbandono definitivo dei due gruppi di case. Al centro della contrada c’era anche un piccolo forno da pane, Cà di flèm (Casa dei Flematti) al quale ricorrevano pure gli abitanti di contrade vicine.

Salutati i gentili ultimi abitanti di quella casa mi dirigo verso la mia destinazione, con la promessa di passare per un saluto anche il prossimo anno.

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti, con l’esplorazione urbana, ci spingiamo in luoghi talvolta pericolosi, per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage.

Se questo borgo abbandonato ha stuzzicato la vostra curiosità, ecco una lista di borghi e paesi abbandonati. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati della Lombardia?

Per un aggiornamento quotidiano sulle nostre attività, basta seguirci sulla nostra pagina Facebook oppure sbirciare tutte le nostre foto migliori su Instagram.

Rating: 5.0/5. Dai voti4.
Attendere....
Lorenzo Rosa on BloggerLorenzo Rosa on FlickrLorenzo Rosa on Instagram
Lorenzo Rosa
Lorenzo Rosa
Lorenzo è il punto di riferimento, assieme ai ragazzi del "manicomio fotografico", di tutta la Lombardia. La sua passione per la fotografia nacque con un regalo del nonno e dirottò prestissimo verso la passione sfrenata per l'esplorazione urbana, di cui oggi allestisce numerose mostre a tema.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.