Skip to main content

“Toh, un’astronave abbandonata in pieno centro.” Tra le oltre mille (ri)scoperte di posti abbandonati fatte in giro per il Bel Paese, c’è una categoria di edifici, che potremmo definire “strani”, che volevamo da tempo raccogliere per voi in un’unica grande classifica. Sono tutti quei casi in cui lo stupore per una nuova scoperta è stato perfettamente bilanciato da una bella dose di perplessità.
La vera domanda di oggi dunque non è più dove sia situato un luogo abbandonato o chi lo abbia lasciato in rovina. La reale domanda è come sia stato realizzato e perché.
Senza dilungarci in troppo chiacchiere, ecco una lista degli edifici abbandonati più strani e bizzarri che abbiamo mai riscoperto per voi in Italia.

10° posizione: Lazio

10) La casa-albero. Tra gli edifici abbandonati più strani, in Italia, non poteva mancare certo lei. La struttura, composta da elementi geometrici prefabbricati ed assemblati lasciandoli “sospesi” dal suolo, è appartenuta ad un noto architetto locale. Oggi l’eccentrica dimora è meta di fotografi dell’abbandono ma anche di vandali che l’hanno imbrattata e depredata. Eppure, è un’architettura d’interesse, che meriterebbe di essere valorizzata e messa a disposizione di chi voglia visitarla o studiarla, data la sua importanza storica. (approfondisci qui)

9° posizione: Marche

9) L’Arca sul monte. Trattasi di un ristorante a forma di Nave, arredato con oggetti tipici e dipinti di riferimento alla vita da “lupi di mare”. Siamo su un noto altipiano marchigiano, di cui non possiamo dire il nome per i soliti motivi etico-legali della nostra attività, ed il famoso locale, costruito negli anni ’70, attirava clienti da tutto il centro Italia. Ormai da molti anni, da circa il 2011, è stato chiuso per un presunto abuso edilizio. Approfondisci qui.

8° posizione: Liguria

8) Il deposito di tram e bus nel bosco. Il locale fatto a capolinea tranviario è stato uno dei più gloriosi risto-pub di tutta la regione. Per la sua costruzione furono trasportati i tram e gli autobus direttamente con l’elicottero, dal capoluogo a queste alture del levante ligure. Furono arredati tutti i mezzi, con tavolini e bagni. Tra i tanti ospiti, pensate, il figlio di John Lennon. E dopo essere stato abbandonato per lunghi anni, causa sequestro per inadempienza delle normative igienico-sanitarie, il locale risulta ad oggi sigillato e parzialmente smantellato. (Per approfondire)

7° posizione: Lombardia

7) Il castello medievale nei campi. Che l’agricoltura un tempo fosse il settore più importante nell’economia italiana, è cosa nota. E questa limonaia ne rappresenta un perfetto esempio simbolico. Curata nei minimi dettagli per assomigliare ad un maniero fortificato, la serra aveva come unico compito, non quello di custodire le vita e i segreti di una nobile famiglia, ma di proteggere gli agrumi dai rigidi freddi padani. (per approfondire)

6° posizione: Umbria

6) Il castello-set cinematografico. Continuiamo coi castelli. In questo maniero abbandonato, in origine palazzo Ducale, si può trovare davvero di tutto, nelle sue 365 stanze. Bizzarra non è soltanto forma o il numero di vani che lo compongono, curiosamente uguali ai giorni dell’anno: all’interno si possono trovare oggetti davvero curiosi, tra cui alcuni strumenti di tortura o “erotici”. La grande abitazione, infatti, appartenne ad un produttore americano di film horror di serie B. Tra queste stanze furono girati anche due film pornografici. Insomma, degno di entrare nella classifica degli edifici più strani. (approfondisci)

5° posizione: Veneto

5) La “casa stregata” nel paese di montagna: progettata unicamente come “bar-rimessa” per il precedente albergo, ad oggi chiuso e sostituito con un palazzo condominiale, la bellissima casetta abbandonata giace in centro paese. Con le sue pareti lignee, le finestre squadrate ed il tetto spiovente in ferro battuto, la casetta è vista da tutti i bambini del posto ancora come un luogo pericoloso in cui non mettere piede. Ancora oggi è un mistero sul perché sia stata costruita in questo modo.  (approfondisci qui)

4° posizione: Liguria

4) L’hotel sottomarino: tutto all’interno delle sue stanze rimanda alla vita di mare, dalle finestre oblò, alla forma esterna dell’edificio che si affaccia a strapiombo sul golfo. Abbandonato dal 2012 e divenuto rifugio per clochard, l’hotel andò a fuoco per un incendio colposo. Sono in corso, dopo lunghi anni di completo abbandono, i lavori di restauro. (approfondisci qui)

3° posizione: Veneto

3) Il ristorante sugli aerei: facente parte di un grande complesso abbandonato che comprendeva bar e discoteca, il “ristorante alato” è meta oggi di tantissimi curiosi da tutta Italia, non più per frequentare le sue sale lussuose, ma per fotografarne gli affascinanti resti. Visto l’intenso via-vai di “turisti alternativi” ad oggi, tutto è stato sigillato e posto sotto sorveglianza. (articolo in uscita prossimamente)

2° posizione: Abruzzo

2) La casa dei puffi: appartenuta ad alcuni eccentrici proprietari, la “casa-fungo” è finita nelle mani del comune dopo una disputa giudiziaria. Ma, si sa, quando si mette in moto la lenta macchina burocratica, gli edifici subiscono inesorabilmente i danni causati dallo scorrere delle lancette dell’orologio, o meglio, del cambio dei calendari. E così da molti anni questa bizzarra dimora resta alla mercé dei vandali. (approfondisci qui)

1° posizione: Lazio

1) Un disco volante in giardino. A chiudere questa classifica degli edifici più strani, abbiamo voluto inserire lei: la “casa UFO”. Fu fatta costruire da un amante dell’astronomia e della fantascienza. Dopo la morte della moglie del proprietario, la piccola dimora cadde lentamente in declino. Dopo il cambio di proprietà, il bizzarro edificio è stato chiuso, sorvegliato e curato, almeno all’esterno, per evitare che vandali e sciacalli possano fare razzia. Persino un grosso cane fa da guardia “all’ufo”, non più abbandonato. (approfondisci qui)

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti ci spingiamo in luoghi pericolosi o inagibili per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per poter prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti e supportaci sul nostro gruppo. Qui potrai trovare foto esclusive e materiale inedito, anche di altri edifici abbandonati strani e bizzarri.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, e sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio.

(Visited 155 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti5.
Attendere....

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.