Skip to main content

A prima vista sembra solo un casolare abbandonato, una delle tante ville padronali disperse nel vasto territorio emiliano, ma un occhio appassionato alla storia dell’arte non può fare a meno di notare gli affreschi di raro pregio, in pieno stile Liberty.

La costruzione della struttura di questo casolare abbandonato risale alla fine dell’ottocento ed è stata abitata fino alla morte del proprietario, avvenuta nel 2008.
Impossibile immaginare che nel nuovo millennio qualcuno potesse vivere rinunciando a tutti i comfort moderni. Infatti, pur essendoci una linea elettrica, l’abitazione non è dotata di acqua corrente e sistema di riscaldamento: solo in alcune stanze era presente un camino, di certo non sufficiente per scaldare tutti quegli ampi e numerosi ambienti.
Soltanto un personaggio stravagante come l’ex proprietario poteva abitare in questo luogo. L’uomo, nonostante fosse un ingegnere di notevole cultura, viene ricordato dai paesani come un solitario che preferiva circondarsi di animali piuttosto che di persone, e che aveva scelto di condurre una vita da eremita nella sua residenza.
L’affresco Art Nouveau nel salone principale è riconducibile agli artisti Émile Hurtré e Jules C. Wielhorski. Andrea Speziali, uno dei più grandi esperti di liberty, ha riconosciuto gli stessi motivi nel ristorante “La Fermette Marbeuf” all’interno dell’hotel Langham di Parigi.

Recentemente sono stati chiusi tutti gli accessi al casolare abbandonato. Se da un lato è un bene che gli affreschi vengano preservati dai malintenzionati, dall’altro non si permetterà a nessun curioso come noi di far tesoro della loro bellezza.

Per vedere tutte le altre foto scattate in questa villa vi rimandiamo all’album di Tesori Abbandonati: TESORI ABBANDONATI – ART NOUVEAU

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti ci spingiamo in luoghi pericolosi o inagibili per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per poter prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti e supportaci sul nostro gruppo. Qui potrai trovare foto esclusive e materiale inedito.

Se questo casolare abbandonati ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di ville abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati dell’ Emilia-Romagna?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, e sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio.

(Visited 809 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti3.
Attendere....