Skip to main content

Eravamo sulla strada di ritorno per casa, all’imbrunire notammo una struttura fatiscente che si rivelò essere un piccolo centro commerciale abbandonato.

Non ricordo il motivo ma fu la prima e ultima volta che visitammo quel luogo, per cui ho solo foto fatte al buio con i pochi mezzi che avevo a disposizione quel giorno. La struttura nacque nel 1990. L’Ipersidis chiuse nel 2009 a causa della crisi economica che mise in ginocchio il gruppo Pozzolini che lo gestiva insieme col marchio Cpl Imperial.

La chiusura dell’intero centro commerciale avvenne invece nel 2011 e, prima di quella data, erano rimasti operativi solo 4 negozi sui 20 iniziali di questo discount abbandonato.

Su 26 dipendenti del Sidis ne erano rimasti al lavoro 14. All’epoca, per rilevare il sito, per gli interventi di riqualificazione e per le licenze occorrevano almeno 5 milioni di euro. Un gruppo di imprenditori locali arrivò ad una offerta di 3,5 milioni di euro. Fu poi il gruppo Gabrielli ad aggiudicarsi la struttura. Notevoli ritardi, dovuti alla solita burocrazia italiana, hanno fatto si che la vecchia struttura del centro commerciale abbandonato venisse demolita solo nel 2019. Nell’estate del 2020 è stato finalmente inaugurato il nuovo centro commerciale che comprende due grandi capannoni: il primo ospita il supermercato Oasi mentre il secondo è dedicato all’abbigliamento, agli arredi, alle calzature e ai casalinghi.

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti ci spingiamo in luoghi pericolosi o inagibili per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per poter prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti e supportaci sul nostro gruppo. Qui potrai trovare foto esclusive e materiale inedito.

Se questo centro commerciale abbandonato ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di dicount abbandonati. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati dell’Abruzzo?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, e sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio.

(Visited 252 times, 1 visits today)
Rating: 4.8/5. Dai voti8.
Attendere....

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.