Skip to main content

Dopo un giro nella città semideserta di Zeitz dove ho fatto tappa alla chiesa abbandonata Nikolakirche e a Villa Zetti dimora del cioccolataio, non potevo di certo perdermi la Villa Steineck abbandonata, l’enorme dimora del fabbricante di carrozzine.

Come d’abitudine, nonostante il freddo e la neve, oltre il grande cancello barocco illuminato dai lampioncini c’era aria di festa. Nei grandi saloni della grande villa si svolgeva il Veglione di Capodanno. Per l’occasione i grandi saloni erano riscaldati dai camini accesi e la balaustra del grande scalone era decorata con agrifoglio e rami di pino. L’orchestra suonava mentre la gente ballava in attesa della mezzanotte per festeggiare il 1980. Un grande tavolo era colmo di stuzzichini e coppe di champagne per brindare al nuovo anno.
La dimora era luogo di raduno per feste ed venti per buona parte degli abitanti della città di Zeitz.

L’edificio neo-barocco fu progettato dall’architetto March nel 1902.
La Villa Steineck abbandonata, in Richard-Leißling-Straße n. 1, era la dimora signorile di Richard Naether. L’azienda del carraio Ernst Albert Naether fondata a Zeitz nel 1846 nonché i fondatori di VEB ZEKIWA.

ZEKIWA (come l’acronimo di Zeitzer Kinderwagenindustrie) è un produttore di carrozzine e carrozzine per bambole a Döschwitz, Burgenlandkreis. VEB ZEKIWA è nata nel 1946 dalla società E. A. Naether fondata nel 1846 dal carraio Ernst Albert Naether a Zeitz. Naether ha dato un contributo decisivo al fatto che le carrozzine sono diventate presto un oggetto quotidiano. Durante l’era della DDR, la fabbrica divenne la più grande fabbrica di carrozzine d’Europa. Produceva 450.000 carrozzine e 160.000 carrozzine per bambole ogni anno con 2200 dipendenti. La maggior parte della produzione è stata trasferita all’estero, la sede dell’azienda da Zeitz é stata abbandonata per trasferirsi alla vicina Döschwitz.

Naether visse nella villa fino alla sua morte nel 1930.
Dopo la seconda guerra mondiale nell’era della DDR è stato utilizzata pubblicamente come Kulturhaus (Casa della Cultura) con il nome di “Weltfrieden”.
Ospitava anche club, gruppi di ballo e vari circoli e offriva un’ampia varietà di eventi. La Villa Steineck abbandonata disponeva anche di un ristorante con hall, bar, sala del cacciatore e tante altre accoglienti sale per feste. L’ampio parco intorno all’edificio era spesso utilizzato per grandi eventi. Dopo la caduta del Muro, l’edificio è stato restituito a una comunità di eredi e nel 1994 la casa é stata chiusa e messa in vendita.
Quasi tutti gli Zeitzer più vecchi associano ricordi personali a questo edificio e al parco paesaggistico associato. La casa con i suoi ricchi arredi (camini, boiserie, vetri liberty), una dimora opulenta e con un estetica morbosa e molto speciale con la sua torre belvedere dalla guglia di rame verde.

Ora una casa senza famiglia, senza persone, senza residenti, senza futuro e senza una visone.
Una perla abbandonata e in totale stato di degrado.

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti ci spingiamo in luoghi pericolosi o inagibili per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per poter prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti e supportaci sul nostro gruppo. Qui potrai trovare foto esclusive e materiale inedito.

Se Villa Steineck abbandonata ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di ville abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati della Germania?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, e sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio.

(Visited 37 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti8.
Attendere....

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.