Skip to main content

Era un giorno di Settembre quando, con il mio amico Jerry, decidemmo di andare a visitare un bellissimo parco acquatico abbandonato distante un paio di ore dalla nostra città.

Il tempo non prometteva bene ma questo non ci scoraggiò.

Il vento forte e un temporale imminente a sua volta era un’attrazione per questo genere di esplorazione. L’atmosfera anche se minacciosa era quella giusta per fare un salto nel passato. Arrivati sul posto la grande entrata del acquapark abbandonato si ergeva quasi a ricordare le urla e il divertimento che la struttura aveva ospitato.

Entriamo e tra erba alta e pezzi di giochi ovunque ci ritroviamo davanti a uno scivolo immenso. Grandi alberi facevano da sfondo a ciò che il tempo a suo modo stava custodendo. Risaliamo lo scivolo al contrario nel dubbio che possa reggere e arrivati in alto godiamo della vista del mare.

In realtà non sappiamo molto sulla storia di questo parco acquatico abbandonato, ne fino a che anno sia stato aperto al pubblico. Uno strano silenzio ci avvolge, il contrasto tra ciò che era e ciò che è oggi appare più che mai in evidenza.

Ci sediamo per un po’ solo a guardarci intorno, senza fotografare. Ed è bello pensare che a suo modo tutto questo stia continuando a vivere.

Vincenzo Martinelli

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti ci spingiamo in luoghi pericolosi o inagibili per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per poter prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supportaci e tesserati alla nostra associazione. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Se questo parco acquatico abbandonato ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di parchi divertimento abbandonati. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati della Basilicata?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, e sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio.

(Visited 1.862 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dal voto1.
Attendere....