Skip to main content

Si sa poco di questa villa abbandonata, solo che è stata costruita da un migrante alla fine del XIX secolo. Il nome con cui abbiamo “ribattezzato” questa villa abbandonata è dovuto alla differenza incredibile tra le sue stanze.
Eravamo consci di entrare in una grande proprietà, ma non immaginavamo di aspettarci una tale mole.

Davanti a noi si staglia la stanza principale, senza troppi lussi, ma comunque interessante, per giungere successivamente a una sala da pranzo moderna, visivamente impattante, ma che non ha nulla a che vedere con il resto della villa “del migrante”.
Infine scendiamo nella zona nobile del palazzo dove troviamo la prima sorpresa, un’altra sala da pranzo, molto più grande, e più antica. Databile circa fine ‘800.

Ultima sorpresa: dopo aver attraversato altri corridoi, stanze vuote e stanze infinite, arriviamo alla piccola cappella, già distrutta dagli anni. E dietro la chiesetta una delle stanze principali, con un airone impagliato e un pianoforte. Infine arriviamo a una terza e ultima sala da pranzo con un altro pianoforte, dove
le araldiche che svettano fiere, rendono di immediata comprensione l’importanza ricoperta dalla famiglia degli ex proprietari.

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti ci spingiamo in luoghi pericolosi o inagibili per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per poter prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supportaci e tesserati alla nostra associazione. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Se la villa del migrante ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di ville abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati della Spagna?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, e sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio.

(Visited 87 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti2.
Attendere....

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.