Skip to main content

Questa è la storia di una casa abbandonata e della sua padrona, Corradina.

Dai capelli nero corvino, occhi verdi come lo smeraldo e una costituzione fragile come il cristallo. Questa era Corradina, una donna amata e ben voluta che, però, non credeva alle maschere che la quotidianità le poneva davanti.
Si rifugiava tra i ricordi sbiaditi di una vita che la vedeva giovane e spensierata, tra le letture ingarbugliate della sua collezione di libri gialli, mentre la realtà era cambiata. Sposato l’uomo che lei credeva fosse “quello giusto” ma che in realtà si rivelò geloso e possessivo, Corradina entra nel vortice della depressione che segna la sua vita sino alla scomparsa.

Le sue giornate erano scandite tra una lettura e una tazza di tè, una passeggiata nel grande giardino e i momenti di solitudine rinchiusa nella sua stanza di quella che oggi è la sua casa abbandonata. Neanche la nascita del suo primogenito cambiò le sorti di quella donna bella e solitaria, dai tratti dolci e gentili e dall’animo tormentato.

Francesco, così si chiamava il suo primo figlio, e Diletta, la secondogenita, non capirono mai perchè la madre vivesse quello stato di depressione profondo che l’allontanò sempre più da loro. Cercavano di darle conforto e di distrarla dai suoi pensieri così scuri che le facevano trascorrere ore e ore sdraiata sul letto, dimenticando quanto bella fosse la vita.

Seppur verosimile a qualche storia realmente accaduta, questa nostra narrazione è figlia delle sensazioni trasmesse a noi da questa casa abbandonata: solitudine e depressione. Per questo motivo abbiamo inventato un racconto che potesse farvi vivere un pezzetto di emozione che ci pervade ogni qual volta esploriamo queste bellezze abbandonate.

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti ci spingiamo in luoghi pericolosi o inagibili per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per poter prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supportaci e tesserati alla nostra associazione. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Se questa casa abbandonata ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di ville, castelli e palazzi abbandonati. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati in Sicilia?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, e sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio.

(Visited 661 times, 14 visits today)
Rating: 5.0/5. Dal voto1.
Attendere....

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.