Skip to main content

Pochi sanno delle particolarità architettoniche di questo locale. È il 1972 quando agli architetti Francesco Mendini, Alfio Susini e A.G. Bolocan viene commissionata la realizzazione di un locale per lo spettacolo, che fosse straordinario anche nel suo impatto visivo. E così realizzano la discoteca Diedron, un parallelepipedo perfetto di 50 metri per lato sprofondato nel terreno ma inclinato di 83 gradi, di cui emerge solo una parte, come fosse la punta di un iceberg.

Una struttura che lasciava davvero a bocca aperta. Con la stagione invernale ’92/93 il Diedron cambia volto e nome: diventa Bibendum, il venerdì sera propone musica anni Settanta-Ottanta mentre al sabato, anche con la collaborazione di Radio 105 e dei suoi deejay, suona musica più commerciale. Successivamente cambia nome in Xò. Ai nuovi proprietari evidentemente non piace la strana forma di questo edificio, o forse volevano solamente dare un taglio con il passato, al punto che tentano in tutti i modi di mascherarne le linee ‘storte’ applicando una specie di rivestimento allo spigolo più alto, ancora ben visibile, e tagliando i due lati a metà, fino a dare alla pianta la forma a L che lo ha caratterizzato fino alla chiusura definitiva, nel 2007. Finita all’asta, la struttura è stata acquistata nel 2019 da una nota azienda della zona che intende destinarlo all’espansione della propria attività produttiva.

Se questo locale abbandonato ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di discoteche abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati della Lombardia?

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.
Noi di Ascosi Lasciti ci spingiamo in luoghi pericolosi o inagibili per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per poter prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti al nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supportaci e tesserati alla nostra associazione. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, e sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio.

(Visited 5.250 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti2.
Attendere....