Skip to main content

Alle porte di un piccolo villaggio, nascosta dalla vegetazione, troviamo un piccola stradina, un tempo percorribile in auto. Ci facciamo strada a piedi fra rovi e fitte ginestre.
Arriviamo in una piccola radura in mezzo al bosco e ci troviamo dinnanzi una casetta rustica con i muri di pietre e malta.
Quando entriamo nella piccola casa capiamo immediatamente che chi visse qui dovesse essere un personaggio davvero particolare,  dalla forte personalità, e anche un po’ bizzarro e utopista.

Questa casa disabitata é piccolissima: un soggiorno, una camera da letto e un terrazzo coperto con un bagnetto esterno e una mini cucina. Eppure sulle lettere trovate nei cassetti intestate all’ultimo proprietario si legge “Chateau Trompette” (Castello Trombetta). La cosa esilarante è che l’edificio in questione é tutt’altro che un grande maniero: forse il luogo abbandonato più ristretto che abbiamo mai visitato.
Quel che era certamente grande era la fantasia del suo ultimo abitante che aveva trasformato le piccole stanze della casa nel suo pomposo mini-castello. Le pareti di pietra erano ricoperte con sgargianti tappeti e velluti rossi, le stanze erano arredate da bellissimi mobili intagliati a mano, anche se troppo grandi ed opulenti per ambienti tanto ristretti.

L’uomo, deceduto nel 2019 all’età di 88 anni, abbandonò ad un triste destino di degrado, furti e vandalismi il suo mini-castello.
Ma almeno fin quando era vivo, nel suo adorabile immaginario, questo personaggio aveva certamente avverato i suoi sogni.

A volte per essere felici basta poco: vi auguriamo, per quest’anno nuovo, di avverare ogni vostro piccolo o grande sogno e, nonostante tutto, di non perdere le speranze, curandovi anche voi il vostro piccolo fantastico mondo.

Se questo mini-castello abbandonato ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di altre ville e fortezze abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati della Francia?

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.
I luoghi che noi di Ascosi Lasciti esploriamo e documentiamo, seppure omettendone volutamente alcune informazioni a fini di tutela, spesso risultano pericolosi o inagibili: raccomandiamo di NON VISITARLI autonomamente, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti al nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supporta l’associazione omonima tesserandoti. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio ed il neo-nato profilo tiktok.

(Visited 937 times, 3 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti8.
Attendere....