Skip to main content

La villa abbandonata di cui vi parleremo oggi si trova una tranquilla zona collinare nell’entroterra marchigiano; appartenuta a una famiglia nobiliare agli inizi del 1900.
Una volta simbolo di prestigio e ricchezza, oggi, invece, giace silenziosa e vuota. La polvere ha coperto gran parte dei suoi arredi, ma ancora, rimangono tracce di un passato glorioso.

Girando tra le varie stanze, ci colpiscono i letti antichi, ancora oggi molto affascinanti. Alzando lo sguardo, una cornice appesa al muro, cattura la nostra attenzione: una collezione di foto d’epoca, un vero tesoro che racconta le storie di generazioni passate.
Ma la stanza più affascinante della villa abbandonata è la sala da pranzo.
Un grande camino domina l’ambiente, creando un’atmosfera accogliente e aristocratica, vicino allo stesso, un dondolo con cavalluccio intagliato, cattura la nostra immaginazione, evocando ricordi di bambino.
In un’altra stanza, si possono trovare oggetti per cavalli e selle, rivelatori della passione dei proprietari per il mondo equestre. Questi tesori raccontano storie di lunghe cavalcate attraverso campi e boschi, di nobili tradizioni e di un legame profondo con la natura.

Nonostante l’abbandono e la desolazione, la villa continua a esercitare un fascino irresistibile: come se le pareti risuonassero ancora dei suoni della gioia di un tempo. Coloro che si avventurano tra i suoi spazi, hanno l’opportunità di immergersi nella grandezza di un’era passata.
Mentre la villa aspetta pazientemente un futuro incerto, le sue stanze vuote e i suoi tesori nascosti continuano a essere un promemoria affascinante dei tempi che furono.

Se questa villa abbandonata ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di ville abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente altri luoghi abbandonati delle Marche?

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.
I luoghi che noi di Ascosi Lasciti esploriamo e documentiamo, seppure omettendone volutamente alcune informazioni a fini di tutela, spesso risultano pericolosi o inagibili: raccomandiamo di NON VISITARLI autonomamente, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti al nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supporta l’associazione omonima tesserandoti. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio ed il neo-nato profilo tiktok.

(Visited 2.020 times, 3 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti5.
Attendere....