Skip to main content
EVENTI URBEX

La prima mostra “itinerante urbex” viaggia attraverso la Penisola

Articolo di Novembre 3, 2023Febbraio 8th, 2024Nessun commento

Sono queste le tappe dell’ esposizione itinerante “Urbex Experience”, a cura dei nostri soci, che sino a oggi hanno riscosso molto successo in tutta Italia e che, grazie all’aiuto di tutti voi, proseguiranno anche durante l’anno a venire.

Grazie al nostro Cristiano La Mantia la mostra urbex itinerante è partita dalla barocca città di Noto in Sicilia, dove le 28 fotografie sono state esposte all’ interno di un ex rifugio antiaereo utilizzato durante la seconda guerra mondiale, poi abbandonato e utilizzato come magazzino mentre oggi è stato riqualificato in luogo dedito a rievocazioni storiche ed esposizioni d’arte.

La seconda tappa della mostra urbex itinerante si è svolta all’interno dell’ area archeologica della Guastuglia a Gubbio in Umbria che ospita un’antico teatro romano. L’area del teatro un tempo poco tenuta in considerazione e abbandonata al malaffare, oggi rivalutata è sede di un parco cittadino e di un caffè dove le 28 fotografie sono state esposte insieme a 10 pannelli fotografici 100x700cm. che adornavano l’ingresso al teatro. Altresì sono stati organizzate talk e incontri con rappresentanti del territorio che credono nella sua possibile valorizzazione.
Ringraziamo i nostri soci Matteo Montaperto e Chiara Acaccia che si sono spesi per organizzare anche gli eventi correlati.

(in galleria tutte le locandine degli eventi espositivi passati, organizzati o patrocinati dall’associazione culturale)

La terza tappa è stata organizzata a Bari Vecchia in Puglia, grazie ai nostri Mimmo De Leonibus e Valeria Genco. L’esposizione è stata allestita all’interno della Chiesa di San Martino un tempo abbandonata e decadente, oggi rivalutata e gestita dall’ associazione San Martinus per la quale è stata organizzata una raccolta fondi, visto l’impegno finalizzato al recupero e alla rivalutazione della chiesa.

Quarta tappa in Liguria e più precisamente all’ interno delle sale della Torre dei Doganieri di Sestri Levante.
Risalente al XVI secolo, la torre costruita a protezione dell’abitato oggi è luogo adibito all’organizzazione di mostre ed eventi culturali. L’esposizione, allestita grazie all’impegno della socia Giulia Nemo, è stata anche corredata da alcune stampe fotografiche che raccontano i relitti che si trovano nei mari liguri.

Per ultima, ma solo sino a ora, la quinta tappa si è svolta a Livorno all’interno degli spazi dell’associazione La Livorno Artistica. Un’incontro organizzato dal nostro socio Larry Tracchini che grazie al suo fare infaticabile ha allestito, anche in Toscana, la nostra esposizione itinerante.

(in galleria tutte le foto scattate nei luoghi degli eventi, apparentemente e fortunatamente molto seguiti dal pubblico)

Soci che attualmente hanno esposto: Accossato Alessandro, Bai Emanuele, Calloni Davide, De Biasi William, De Leonibus Domenico, Esposito Elisa, Genco Valeria, Federici Luca, La Mantia Cristiano, Marchetti Christian, Montaperto Matteo, Nemo Giulia, Quarti Gianluca, Tracchini Larry.

L’esposizione continuerà grazie anche al tuo impegno.
Se vuoi partecipare con le tue immagini e unirti all’esposizione e/o organizzare una delle tappe della mostra, scrivi all’ indirizzo mail associazioneascosilasciti@outlook.it per proporre la tua idea.

Per prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti al nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supporta l’associazione omonima tesserandoti. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio ed il neo-nato profilo tiktok.

(Visited 20 times, 1 visits today)
Ancora da votare.
Attendere....