Skip to main content

Vi stiamo per mostrare un ex conservatorio, oggi abbandonato, dall’aspetto a dir poco spettrale.

Una piccola città turistica in Sicilia “nasconde”, in uno dei suoi tanti vicoli, l’ex conservatorio delle orfanelle, fondato nel 1874 e rimasto in quella sede fino al 1950.
L’istituto fu assegnato alle bambine orfane, figlie di famiglie povere o disagiate. Ci rimasero fino alla maggiore età, preparandole alla vita da adulte, ricevendo un’istruzione da suore e da maestre laiche.
Per loro era un luogo sicuro.

Oggi questo luogo si presenta in un stato di totale degrado!
Nel cortile interno, che oggi vediamo pieno di alberi e detriti della struttura ceduti in questi anni, si racconta che le orfanelle giocassero e svolgessero le loro attività ricreative.

Un tempo, per raggiungere le aule di studio percorrevano questi corridoi con delle grandi vetrate in stile neogotico che adesso ritroviamo coperte di edera e rovinate.

Nel lato opposto di questo conservatorio abbandonato, dove ci sono le aule quasi vuote e mal ridotte, troviamo alcune attrezzature. Vedendole ho avuto l’impressione che siano state usate recentemente e infatti troviamo una tela dipinta e dei pennelli.
I lettini invece non si sa se provengano dal vicino monastero, dove si racconta che le orfanelle dormissero, oppure se siano stati portati lì in un secondo momento.

Ho trovato suggestivo sapere di aver percorso gli stessi corridoi.

Durante le mie ricerche ho trovato varie testimonianze raccolte da diverse fonti, tra cui lettere e diari, che rappresentando un importante documento storico ci permettono di conoscere la vita di queste ragazze in un periodo difficile della storia italiana.
Tali documenti, opportunamente fotografati, saranno a disposizione degli storici del luogo per future ricerche.

Testo di: Valeria Alibrandi

Se questo conservatorio abbandonato ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di edifici scolastici e colonie abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente altri luoghi abbandonati in Sicilia?

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.
luoghi che noi di Ascosi Lasciti esploriamo e documentiamo, seppure omettendone volutamente alcune informazioni a fini di tutela, spesso risultano pericolosi o inagibili: raccomandiamo di NON VISITARLI autonomamente, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti al nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supporta l’associazione omonima tesserandoti. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio ed il neo-nato profilo tiktok.

(Visited 1.182 times, 1 visits today)
Rating: 4.7/5. Dai voti13.
Attendere....