Skip to main content

Se sia ancora del tutto abbandonato, non è dato sapere. Quel che sappiamo, però, è che per raggiunge il borgo solitario di Roghudi vecchio si devono affrontare vie lunghe e impervie.

Arroccato su un costone montuoso nel cuore dell’Aspromonte, il borgo solitario di Roghudi Vecchio è un agglomerato di case e ruderi che si snoda tra vicoli, vie e viuzze. Con alcuni immobili in apparente ristrutturazione e la via principale in buono stato, sembra come se ancora qualcuno abbia voglia di tornare a viverci.

Dalle origini antiche, il borgo di Roghudi Vecchio visse una sorte avversa. Se nel suo massimo splendore arrivò a contare fino a 1600 abitanti circa, dopo svariate catastrofi meteorologiche vide il progressivo sfollamento verso un territorio a valle nel quale fu costituito il nuovo paese.

Visitiamo in lungo e in largo questo borgo solitario e durante il nostro incedere, troviamo un appartamento ancora arredato anche se abbandonato e pericolante. All’ingresso, sul tavolo all’interno di un quaderno troviamo descritta la storia dell’ultimo abitante del borgo, tale Leone Pangallo morto nel 2013. Tutto ancora è al suo posto, incredibilmente diciamo, e sembra di entrare in una capsula del tempo.

Anche la chiesa del borgo è in “buone” condizioni ma sembrerebbe essere rimasta la sola.

Per vedere la galleria fotografica completa clicca il link di seguito: Roghudi Vecchio

Se questo paese solitario in Aspromonte ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di altri paesi fantasma. Altrimenti perché non esplorare virtualmente altri luoghi abbandonati in Calabria?

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.
luoghi che noi di Ascosi Lasciti esploriamo e documentiamo, seppure omettendone volutamente alcune informazioni a fini di tutela, spesso risultano pericolosi o inagibili: raccomandiamo di NON VISITARLI autonomamente, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti al nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supporta l’associazione omonima tesserandoti. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio ed il neo-nato profilo tiktok.

(Visited 373 times, 1 visits today)
Rating: 5.0/5. Dai voti4.
Attendere....