Skip to main content

La decadenza, tanto amata dal Vate, oramai primeggiava, lo stato di abbandono raggiungeva quasi un secolo, all’interno rimase però quel pizzico di magia che nonostante gli affreschi sbiaditi, rendeva comunque bene l’idea di “quello che era a un tempo”.
Villa Romboli è una storica dimora liberty affacciata su Bocca d’Arno, il porto di Marina di Pisa, per i marinesi era la casa delle rondini, così volle chiamarla Eleonora Duse che durante un restauro ordinò di preservare i nidi di rondine sulle travi del tetto. E’ un edificio dei primi anni dell’800, era l’alcova di Gabriele D’annunzio e della sua bella musa ispiratrice, sopracitata attrice che amava soggiornare, tra le varie, in questo albergo abbandonato che abbiamo esplorato, nel cui teatrino la donna era solita provare i suoi spettacoli.

Disabitata da prima della Grande Guerra, è stata completamente restaurata e riportata al suo antico splendore.
I lavori durati 9 mesi hanno reso possibile la salvaguardia del maggior numero possibile di elementi originali della villa, dai fregi esterni ai pavimenti originali, alle volte affrescate.
Attualmente è sede dell’ufficio vendite della Marina Development Corporation, e ospita all’interno una caffetteria aperta al pubblico.

«Ho passato questi giorni in una quiete profonda, disteso in una barca al sole. Tu non conosci questi luoghi: sono divini. La foce dell’Arno ha una soavità così pura che non so paragonarle nessuna bocca di donna amata. Avevo bisogno di questo riposo e di questo bagno nel silenzio delle cose naturali. Ora sto molto meglio; […]. Non so se alla Capponcina mi attenda qualche tua lettera. Non so più nulla di nulla. Nessuno sa che io son qui, fortunatamente, ed ho evitato di avere la corrispondenza quotidiana e i giornali. Ho scambiato qualche parola con un marinaio ingenuo, che è la sola persona umana cui io mi sia accostato. – Come si può vivere dunque nelle città immonde – io mi chiedo – e dimenticare queste consolazioni? Credo che finirò eremita, su un promontorio. Penso all’ora in cui dovrò riprendere il treno, con un rammarico indicibile. Vorrei rimanere qui, e cantare. Ho una volontà di cantare così veemente che i versi nascono spontanei dalla mia anima come le schiume delle onde. In questi giorni, in fondo alla mia barca, ho composto alcune Laudi che sembrano veramente figlie delle acque e dei raggi, tutte penetrate di aria e di salsedine. Sento che in un mese o due potrei d’un fiato, comporre tutto il volume. Ma bisognerà purtroppo che mi rimetta alla mola della prosa, e per un’opera che partorirà tante pene! Libertà, libertà, quando mi coronerai per sempre? Le allodole sulle prata di San Rossore cantano ebbre di gioia […]. Bada che per le Laudi voglio un’edizione speciale, e degna della poesia. Verrò io stesso a Milano per curarla. Ho pensato una innovazione graziosa. […] Se tu potessi immaginare le bellezze di questa marina!»

Gabriele D’Annunzio, lettera ai fratelli Treves editori, 7 luglio 1989

Se la villa di D’annunzio, che fu abbandonata ed oggi è stata recuperata, ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di ville abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente altri luoghi abbandonati della Toscana?

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.
I luoghi che noi di Ascosi Lasciti esploriamo e documentiamo, seppure omettendone volutamente alcune informazioni a fini di tutela, spesso risultano pericolosi o inagibili: raccomandiamo di NON VISITARLI autonomamente, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti al nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supporta l’associazione omonima tesserandoti. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio ed il neo-nato profilo tiktok.

(Visited 906 times, 1 visits today)
Rating: 4.6/5. Dai voti16.
Attendere....