Skip to main content

Nel cuore di una foresta avvolta nella nebbia, sorge il villino dimenticato sul lago. Gli ultimi anni della vita di un’anziana signora si sono consumati tra le mura di questa dimora, dove il silenzio si fonde con l’aura enigmatica della natura circostante.
Il villino abbandonato, con le sue pareti di pietra antica, sembra sussurrare storie dimenticate, intrecciando il passato con la magia del luogo. Stanze oscure e corridoi silenziosi sono percorsi da ombre che sembrano danzare al ritmo di ricordi sepolti. Il lago, calmo e immobile, specchia segreti sommersi e misteri avvolti nel suo abbraccio.

La sala principale, illuminata da una luce fioca, racconta di serate solitarie accanto a un camino che sembra custodire gli spiriti di epoche vissute. La signora, sola tra pareti cariche di storia, potrebbe aver condiviso i suoi pensieri con gli echi dei ricordi che permeano ogni angolo, creando un dialogo tra presente e passato.
La camera da letto, con il suo letto disfatto e tende che fluttuano nell’oscurità, diventa il rifugio di sogni e ricordi. Forse la signora, nelle notti silenziose, ha rivissuto gli episodi più intensi della sua vita, con il lago come spettatore silente delle sue emozioni.

Questo villino dimenticato sul lago è più di una semplice dimora: è un enigma che sfida il tempo, un luogo dove il passato e il presente si intrecciano in un balletto misterioso. L’anziana signora, con la sua presenza solitaria, ha contribuito a creare una leggenda personale che ora avvolge la villa di un alone di mistero eterno.

Se questo villino dimenticato ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di ville abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente altri luoghi abbandonati dell’Umbria?

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.
I luoghi che noi di Ascosi Lasciti esploriamo e documentiamo, seppure omettendone volutamente alcune informazioni a fini di tutela, spesso risultano pericolosi o inagibili: raccomandiamo di NON VISITARLI autonomamente, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti al nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supporta l’associazione omonima tesserandoti. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio ed il neo-nato profilo tiktok.

(Visited 523 times, 9 visits today)
Rating: 2.0/5. Dai voti2.
Attendere....