Skip to main content

Da anni sognavamo di poter esplorare per voi la storica discoteca Mirage di Arona, ma sempre senza mai averne la possibilità concreta. Oggi, a oltre vent’anni dalla chiusura definitiva, avvenuta a fine 2000, si riaprono per noi le porte di questo locale che ha subìto, tutto sommato pochissime modifiche, rimanendo pressoché uguale al giorno dell’inaugurazione del 1973.

Il design è tipico dell’epoca, con specchi un po’ ovunque per riflettere le luci colorate. Ancora visibile il palco al centro per ospitare le grandi orchestre, solo è stata aggiunta una console per DJ rigorosamente in posizione elevata.

Il locale nasce fin da subito con la doppia funzione, dancing al piano inferiore e discoteca al piano superiore, cui si aggiungeva il grande giardino esterno nelle calde sere d’estate. La serata più importante era certamente il mercoledì, ma il locale faceva cinque aperture nel corso della settimana: oltre al mercoledì si lavorava al venerdì, al sabato e alla domenica doppio turno, pomeriggio per i ragazzi, alla sera, liscio.

La chiusura è in qualche modo collegata all’esondazione del lago maggiore dell’ottobre 2000. La nuova gestione, che lo aveva in affitto da inizio anno, decise di non proseguire l’attività.
Per vedere le foto d’epoca e altre immagini, visita il nostro sito partner Dustydancing.

Se la discoteca Mirage ha stuzzicato la tua curiosità, ecco una lista di discoteche abbandonate. Altrimenti perché non esplorare virtualmente altri luoghi abbandonati dell’ Emilia Romagna?

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.
I luoghi che noi di Ascosi Lasciti esploriamo e documentiamo, seppure omettendone volutamente alcune informazioni a fini di tutela, spesso risultano pericolosi o inagibili: raccomandiamo di NON VISITARLI autonomamente, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage. Per prendere parte attiva senza rischi a questa missione, iscriviti al nostro gruppo, oppure, se l’impegno che vuoi prestare è maggiore, supporta l’associazione omonima tesserandoti. Potrai beneficiare di contenuti esclusivi e materiale inedito.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre ultime esplorazioni, basta iscriverti al nostro nuovo canale Youtube oppure seguirci sulla nostra pagina Facebook, tra le più grandi community urbex in Italia, sul nostro profilo Instagram, tra i più seguiti in tutto il mondo sul tema dell’abbandono edilizio ed il neo-nato profilo tiktok.

(Visited 1.287 times, 3 visits today)
Ancora da votare.
Attendere....