GABRIELE LAFFI (giavellotto71)

“Sono nato a Prato nel 1971.
La mia passione per i luoghi abbandonati nasce a metà degli anni ’80 quando, appena libero dagli studi, non vedevo l’ora di intrufolarmi negli edifici abbandonati della mia città. Nonostante un breve approccio con la fotografia all’inizio degli anni ’90, ho riscoperto nel 2016 questo interesse, abbinandolo al divertimento per le esplorazioni urbane, tornando con un diverso scopo in edifici che avevo già visitato una trentina di anni prima, rivedendoli con occhi diversi.
Mi attrae ogni tipo di edificio abbandonato, in particolare le chiese: mi piace immaginare la storia impregnata in quelle mura, ridonarle visibilità attraverso la fotografia.
La sensazione che mi piace di più quando mi trovo in questi posti talvolta spettrali, è ascoltare il “rumore dell’abbandono”: il vento, lo scricchiolio degli oggetti, lo porte che sbattono all’improvviso;
quando mi trovo da solo e sto per scattare …mi viene l’istinto di guardarmi alle spalle.
Condivido spesso le mie esplorazioni con l’immancabile Vincenzo Bellini.”

Gabriele è fotografo esperto e autore per Ascosi Lasciti, referente della Toscana. Ha partecipato come co-autore alla realizzazione del libro Paesi Fantasma (2019) insieme all’amico Vincenzo Bellini e ha scritto la prefazione di “Toscana Abbandonata”, oltre ad esserne il principale contributore e l’autore delle fotografie di copertina dei capitoli. Ha partecipato come autore anche ad “Emilia Romagna abbandonata” e “Disco Mute“.

Ed ecco qui la raccolta delle sue pubblicazioni online, singolarmente o in collaborazione con Vincenzo Bellini.

Contatti
:
Facebook:  www.facebook.com/gabriele.laffi
Flickr:  www.flickr.com/photos/giavellotto71/
Instagram:  https://www.instagram.com/Giavellotto71/