/* */

Un aspetto di questa colonia marina abbandonata non si nota passandoci d’avanti, forse si nota standoci sopra, sicuramente si nota se la osserviamo attraverso le riprese di un drone dall’alto. La struttura ha la forma di un aereoplano.
Costruzione realizzata tra il 1938 ed ultimata nel 39, di ispirazione futurista dove il mito era la macchina, la velocità e l’ aeroplano.

Progetto incaricato dal Partito Nazionale Fascista per le vacanze dei Fasci di Combattimento di Rieti. Nella struttura erano disposti i dormitori nelle ale e tutto il resto delle attività nella parte centrale. Fino al 1941 fu di proprietà della Gioventù Italiana del Littorio e poi, fino al 1943, sede del Quartier generale tedesco.

Nel 1950 ritornò alla sua funzione di Colonia marina che mantenne fino al 1975 quando passò di proprietà alla Regione Abruzzo e fu destinata a Casa di riposo fino al 1984, anno in cui la struttura giace in stato di incuria e degrado, oggi abitata da senzatetto e tossicodipendenti. Spesso si parla di riqualificazione e di possibili destinazioni d’uso, ma si apre un cantiere e dopo poco si blocca.

La colonia marina abbandonata riuscirà mai a trovare una sua utilità? la sua ampiezza e la sua posizione potrebbero essere molto utili per mille scopi ma per ora rimane un lascito di un architettura di pregio.

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo e la cima, toccare… per vedere se la porta si apre.

Noi di Ascosi Lasciti, con l’esplorazione urbana, ci spingiamo in luoghi talvolta pericolosi, per poterli raccontare. Come sempre, raccomandiamo di NON VISITARLI, ma di seguirci solo attraverso i nostri reportage.

Se questa colonia marina abbandonata ha stuzzicato la vostra curiosità, ecco una ricca lista di istituti scolastici abbandonati. Altrimenti perché non esplorare virtualmente i luoghi abbandonati in Abruzzo?

Per un aggiornamento quotidiano sulle nostre attività, basta seguirci sulla nostra pagina Facebook oppure sbirciare tutte le nostre foto migliori su Instagram.

Rating: 5.0/5. Dai voti4.
Attendere....
Valerio Fanelli
Valerio Fanelli
Nato a Potenza ma residente a Pescara da molti anni.
Valerio si è diplomato all’istituto d’arte con indirizzo di fotografia e oggi continua a coltivare questa passione attraverso la partecipazione di mostre fotografiche e articoli sull'esplorazione urbana.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.